Utente 375XXX
Sabato sera mi è stata versata della birra su una gamba,la mattina dopo avevo la gamba piena dello sfogo tipico di allergia al nichel(ne soffro da 3 anni),sapevo che nella birra (come nei pomodori) ci fosse del nichel,ma la mia domanda è:
se mi ha provocato una reazione così, dopo che mi è stata versata su una gamba,quando la bevo (o mangio omodori),internamente cosa mi può succedere? Possono rivelarsi dei problemi? Se si, chiedo consiglio su medico (preferibilmente in Toscana),per visita di controllo.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Antonio Corica
40% attività
8% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
IL nichel viene introdotto normalmente nella dieta e il fabbisogno giornaliero è di circa 50 microgrammi ed esercita una azione favorente nell'assorbimento del ferro trivalente, attiva in modo aspecifico numerosi sistemi enzimatici.
Diversi alimenti ne possono contenere, si va dai 10 mg/kg del cacao al 0,01-0,02 mg/kg del vino e della birra appunto.
Ne contengono più i cereali che gli altri alimenti
Il nichel introdotto viene assorbito con gli alimenti nell'ordine del 1-10% e la quota restante viene eliminata o con le feci o con la bile.
Studi sono stati condotti riguardo le possibili esarcebazioni della sintomatologia dermatologica con l'introduzione del nichel con gli alimenti e si è dedotto che la quota di nichel introdotto dovrebbe essere molto elevata nell'ordine di 2,5 mg per ottenere una riacutizzazione delle lesioni.
Le lesioni sono sempre state di tipo dermatitico con eczemi orticarioidi e maculo-papulo-vescicolari in prevalenza.
Eviterei il contatto con il metallo e credo, che la reazione alla gamba, al contatto con la birra sia del tutto casuale.
Riguardo i possibili controlli che potrebbe fare non credo possa avere qualche risultato l'allergia c'è, e basta.