Utente 175XXX
salve!!! volevo chiedere alcune informazioni in merito ad un incidente accadutomi, per essre breve ho subito un trauma bulbare con ritenzione di corpo estraneo endobulbare, sono stato sottoposto a tre interventi chirurgici, un primo d'urgenza atto a chiudere la ferita corneale e prolasso irideo, un secondo intervento per asportazione cataratta vitrectomia totale, estrazione corpo estraneo metallico di 3mm. indovato sotto la retina nel settore inferiore,ed un terzo intervento atto ad asportare una notevole membrana epiretinica paramaculare, aspirazione di silicone e inserimento IOL a fissazione sclerale.
In un primo momento la mia vista sembrava quasi del tutto riacquistata, poi a distanza di due mesi si è gradatamente ridotta per la formazione di cicatrici retiniche dovute all'asportazione delle membrane e corpo estraneo, per il momento fortunatamente le cicatrici nn hanno intaccato la zona maculare ma la mia vista è ridotta a circa 2/10.
Mi premeva sapere se fosse possibile agire per ridurre questè cicatrici che stando sulla retina nn mi permettono una buona visione, e i rischi che potrò incontrare.
Inoltre mi interessa sapere centri in italia specializzati per questi tipi di problemi
Ringrazio per la gentile collaborazione e per la pazienza offerta verso noi utenti
GRazie spero di aver notizie al piu presto
[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
mi pare che a Bari sia in ottime mani
altrimenti a varese
prof claudio azzolini
[#2] dopo  
Utente 175XXX

Iscritto dal 2010
la ringrazio per il consiglio,
ma si può agire sulla retina per ridurre le cicatrici in modo da aumentare di qualche altro decimo il visus?
che problemi potrò avere?
è consigliabile farlo?