Utente 176XXX
Vorrei scrivere il mio calvario per avere se possibile qualche delucidazione...

2006
in seguito a forti dolori mi viene riscontrato un varicocele di 3/4 grado al testicolo sx mi viene consigliato visto il dolore di operarmi mi viene eseguito la legatura inguinale tutto ok

dopo 6 mesi
siamo da capo forti dolori quasi pungenti non mi lasciano più neanche gli antinfiammatori funzionano cosi torno dall'urologo e mi dice che devo eseguire nuovamente ecocolordoppler io lo facci risultato varicocele persistente 3 grado dove ho eseguito l'ecocolordoppler mi viene proposto invece che l'intervento di legatura una slerotizzazione per via retrogada.
io accetto mi fanno la sclerottizzazione(10minuti con i testicoli legati li ho sentiti tutti secondo per secondo) tutto ok.

dopo 6 mesi
siamo come prima se non peggio i dolori sono pressoche uguali a prima anzi mi sembrava di avere come puggnalate al testicolo in particolare all'epididdimo che è il punto di massimo dolore,fatico giorno per giorno il dolore non mi lascia più

eseguo nuovamente l'ecocolordoppler con esito negativo il reflusso non vi è più quindi (così ho capito) non è più varicocele ma io ho un dolore fortissimo

facci tante visite chi mi dice prova con il sospensorio chi mi prescrive oki in bustine una volta al mattino per 5gg al mese chi mi vuole sottoporre all'asportazione dell'epididdimo chi solo a sentirlo dire innorridisce...
chi mi dice è pubalgia...
sta di fatto che io sto male non so come fare e urologi/andrologi grosse soluzioni non me ne danno

tramite amici e internet vengo a conoscenza della patologia chiamata dolore testicolare cronico prenoto una visita da chi proponeva l'intervento per informazioni
dopo la visita mi convinco a eseguire l'operazione
ora mi trovo in questo stato:
-il forte dolore non vi è più
-l'epididdimo non mi fa più male
-la denervazione consisteva anche nel taglio del CREMASTERE che aimè ho scoperto solo dopo un trauma psicologico mica da poco appena resomi conto che non riuscivo più ad alzare il testicolo
-non alzando più il testicolo ora appena mi metto nella posizione eretto il testicolo sx finisce diciamo più in basso possibile nello scroto
-a 1 anno dall'intervento di denervazione mi è tornato comunque quel dolore sordo fastidioso che si irradia fino all'interno coscia e dopo la permanenza in piedi per diverse ore arrivo a sera che il testicolo ma sopratutto le grosse vene soprastanti mi fanno MALE!!!

COSA POSSO FARE???

Spero di essere tato abbastenza chiaro ma vi assicuro che raccontare 4 anni di calvario NON ancora risolto non è facile ne ho passate troppe tra visite e interventi.spero anche se ormai l'idea mi affligge di non dover ricorrere all'asportazione perche vi assicuro che le mie giornate tutte le girnate dipendono da quanto male mi fa male il testicolo a senconda decido cosa fare.

grazie in anticipo per qualsiasi risposta

p.s. vi assicuro che fin dove ho potuto ho cercato sempre i "migliori medici"

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
La sua complessa e lunga storia clinica non è facilmente e completamente comprensibile da questa postazione e quindi il nostro invito purtroppo è quello di sentire o risentire in diretta un esperto andrologo.

Tenga poi presente che molto spesso, in presenza di problemi in cui si scatenano dolori all'apparato genitale, a complicare tutto intervengono sempre numerosi aspetti psicologici che tendono ulteriormente ad aggravare tutta la situazione clinica in corso.