Utente 176XXX
Salve, sono un ragazzo di 35 anni ho un problema nella mia vita non sono mai riuscito a raggiungere l'orgasmo con un normale rapporto sessuale mantenendo l'erezione anche per ore, l'unico modo di arrivare all'orgasmo per me è masturbandomi a modo mio cioè mettendomi in una posizione come se stessi faccendo sesso nel letto e strofinando il pene in erezione, ho sempre fatto cosi sin da quando ero bambino addirittura se mi alzo nel momento del orgasmo perdo il momento e non vengo, con la normale masturbazione non rieco ad arrivare anche se eccitato al massimo e nella penetrazione mi sembra di sentire pochi stimoli per arrivare all'orgasmo, ho provato sesso orale con la mia ragazza e niente ho provato di tutto le ho pensate tutte non capisco se è mancanza di sensibilita anche se mi sembra che la sensibilità ci sia, se sia un problema psicologico e sinceramente inizio a pensarlo anche perchè sono una persona che pensa tantissimo ragiona su tutto anche quando devo raggiungere l'orgasmo ho bisogno di pensare tantissimo, sono molto confuso chiedo aiuto a voi perchè questo problema inizia a pesarmi spero in una vostra risposta!!
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,Le domando se ha una buona evaginazione del prepuzio sul glande e se,in passato,abbia subito intereventi chirurgici relativi a fimosi,aderenze balano-prepuziali,ipospadia etc..Alla "veneranda" eta' di 35 anni,non essendo piu' un ragazzo,bensi' un uomo adulto,credo che una visita andrologica reale,e non virtuale,sia ineludibile.Ci aggiorni in merito. Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 176XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la risposta allora non ho mai avuto interventi di nessun tipo, ho una normale evaginazione del prepuzio sul glande cioè scappello tutto benissimo allora che mi consiglia?
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...i problemi inerenti la padronanza della funzione sessuale (eccitatoria,erettiva,eiaculatoria,orgasmatica) riconoscono quasi sempre una origine mista,per cui ,posta una diagnosi andrologica,sara' importante anche una introspezione psicosessuologica,tale' da inquadrare il caso a 360 gradi.Cordialita'.
[#4] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,
mi associo al Dr.Izzo neella risposta.
L'anorgasmia coitale di cui lei soffre, necessita di un'accurata diagnosi clinica da parte di un andrologo, poi valutate le possibili cause, sarebbe opportuno investigare quelle associate all'aspetto intrapsichico , relazionale ed ai nuclei inconsci associati alla sessualità.
Spesso un super io troppo rigido od ingombrante, può causare un blocco del riflesso eiaculatorio.
Dipanare la matassa emozionale-intrapsichica e relazionale, anche in casi di etiologia mista, contribuirrà a migliorare la qualità della sua vita e della sua sessualità-
Auguri
[#5] dopo  
Utente 176XXX

Iscritto dal 2010
Adesso che mi ricordo da bambino ho avuto un orchite mi si gonfio il testicolo destro mi feccero una cura di iniezioni, puo dipendere da quello? c'entra qualcosa con il mio problema?