Utente 178XXX
Gentili dottori....

Ho chiesto questo consulto per un problema di alopecia androgenetica.
Premetto che ho gia girato due dermatologi che mi hanno fatto una visita sbrigativa e superficiale anche se poi i soldi se li sono presi tutti.
In poche parole non mi hanno fatto capire niente,non hanno risposto alle mie domande,mi hanno dato delle fiale e uno shampoo a loro dire di alto livello.
Mi hanno promesso che vedrò qualche capello in piu,ma non nella parte dove li ho persi!
Siccome i miei capelli sono molto lunghi...capirete che grande consolazione mi ha dato il medico!


Convinto che tra voi che qualche professionista di buon cuore vorrei fargli delle domande.

Ha 19 anni ho sviluppato un alopecia credo di primo grado....in poche parole non ho piu i capelli nei fianchi.
Non ho ereditari....ma sia mio padre,sia mio nonno (materno e paterno) li hanno persi nella stessa misura in cui li ho perso io,ovvero un po' sui fianchi.

QUello che vi chiedo: il fatto che io l'abbia persi già a 19 anni è sinonimo di gravità? Ovvero se li avessi persi a 27 sarebbe stato diverso?

Poi volevo chiedervi:è inevitabile che l'alopecia evolva fino alla sua forma finale o anche senza cure (premesso che le faro quando riusciro a trovare un medico di fiducia) l'alopecia puo fermarsi?

Insomma la mia speranza sta nel fatto che tutti i miei ereditari li hanno persi nello stesso modo in cui li ho persi io,e che quindi la mia alopecia non andrà oltre,ma mi sconsola il fatto che si sia presentata in età cosi prematura.


Infine,quando trovero un medico di fiducia,cosa devo aspettarmi dalle cure?

Distinti saluti e grazie di cuore.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
penso che "fianchi" vorrà dire arretramento fronto temporale con allargamento dei golfi.
Dovrei visitarla per essere più preciso , ma vale comunque la regola generale che prima si presenta l'alopecia androgenetica e più marcata sarà.
Ma andrebbe vista anche la zona del vertice più DHTdipendente, mentre la frontale è più T dipendente.
Non avrà capito molto , ma in definitiva ...più c'è sensibilità precoce a certi ormoni , più questi saranno "tossici" per il follicolo e porteranno a quadi marcati.
Ma non è detto giacchè c'è variabilità ed espressività diversa da soggetto a soggetto.
Comunque farmaci e terapie valide ce ne sono (minoxidil , finasteride..) con buone prospettive.
Cordialità
[#2] dopo  
Dr. Angelo Salvatore Ferrari
24% attività
4% attualità
12% socialità
COSENZA (CS)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2009
Gentile paziente tenendo ben presente i consigli del collega mi permetto di sottolineare l'importanza della visita dermatologica e di eventuali esami ematochimici e tricologici che potrebbero consentire le terapie suggerite dal collega ma NON faccia uso di finasteride e/o minoxidil senza consulto medico
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Ovviamente!
[#4] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
Gentile dottor griselli:
mi permetta una domanda: ma se io non ho ereditari perchè mi sta accadendo?
Se per alopecia androgenetica si intende che è appunto genetica,se io non ho ereditari come si puo parlare di alopecia androgenetica?

Grazie
[#5] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
Gentile dottor griselli,mi consenta di aggiungere un'altra cosa:

il referto della prima visita che feci da un dermatologo (che non mi ha convinto per niente) fu questo:

ESAME ESEGUITO:
ESAME OBIETTIVO
ESAME COMPUTERIZZATO
ESAME MICROSCOPICO E/O TRICOGRAMMA

Anche se mi mise solo uno strumento in testa e il tutto veniva trasmesso su un televisore,mi disse che dovevo non avevo piu capelli non si poteva fare piu niente,ma dove ce li avevo era tutto regolare.

Il referto fu questo:ARRETRAMENTO TEMPORO FRONTALE.

IL Trattamento invece:

Biothymus M lozione
Olive shampoo
viscaplus

Cosa ne pensate? Grazie
[#6] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent.le pz
la genetica non sempre si mostra evidente e lineare.
Ma esiste comunque un test genetico per l' AGA (alopecia androgenetica). fermo restando quello che si è detto, all'inizio, sulle azioni ormonali.
Per quanto riguarda la terapia , quella che le è stata consigliata è solo eutrofizzante, di supporto.
Per andare oltre deve rideterminarsi col dermatologo.
Cordialità
[#7] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
grazie dottor griselli,ma dovrò cambiare dermatologo,perchè quel truffatore non mi ha detto che era di supporto,ma era l'unica disponibile per il mio caso,per questo mi permetto di chiamarlo in tale modo.
Peccato che siamo troppo distanti,sarebbe stato un piacere consegnare le mie speranze in una persona competente e disponibile come lei.
Le porgo distinti saluti e le faccio i miei più migliori auguri.