Utente 179XXX
salve...ho 23 anni e soffro di fuga venosa non in forma grave, anche se mi sembra che negli ultimi mesi si sia aggravata tanto da non aver proprio un erezione...ho fatto tutti gli esami dal mio andrologo e mi ha consigliato in un operazione chirurgica che consiste nel chiudere una vena...volevo sapere se questa operazione è consigliata e ha buona riuscita oppure saper se ci sono altri tipi di ...aspetto vostra risposta saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
in linea di proincipio non sono d' accordo ne con la diagnosi di fuga venosa ne con la chiusura chirurgica della vena. La fuga venosa è un sintomo radiologico che nasconde problemi psicogeni, ormonali o raramente arteriosi. Ma forse in rarissimi casi postrebbe anche essere così. La legatuira venosa non ha senso ed è stata abbandonata.
[#2] dopo  
Utente 179XXX

Iscritto dal 2010
salve dottore...ho fatto tutti gli esami dal dottore pure quello che t inniettano il farmaco nel pene e verificano la tua erezione e il flusso del sangue...la mia è durata non piu di 10 minuti dicono che dovrebbe durare molto di piu...il mio dottore ha fatto questa diagnosi e mi ha dato la cura di 5 mg di cialis un giorno si e uno no e mi ha consigliato questa operazione...non so proprio come comportarmi davanti a questo problema e come risolverlo
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
cambi medico. Alla urologia del san martino di geneova troverà ottimo e preparati colleghi
[#4] dopo  
Utente 179XXX

Iscritto dal 2010
secondo lei il problema non è la fuga venosa? oppure quale cura si puo affrontare
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
lr ho già detto che la fuga venosa è un sintomo ecografico che nasconde altri problemi: psicologici ormonali o circolatori. Ovvero alterazioni psicogene, ormonali e arterise (rarissime alla sua età) detrminano la fuga venosa. Quindi inutile curare quella, bisogna curare le cause che ne sonio alla base