Utente 175XXX
Salve,sono un ragazzo di 27 anni non fumatore ne bevitore...mi misuro spesso la pressione a causa di problemi avuti in famiglia...se per esempio mi misuro la pressione più volte la diastolica è sempre sui 76 mentre la minima,anche se la maggior parte delle volte rimane sotto attorno ai 125/130 se non sotto i 120 specie nei periodi estivi è capitato di trovarla anche sui 135/138..dovrei chiedere un consulto per questo?leggo che la pressione sistolica fino a 140 è nella norma,e specifico che solo in alcuni casi capita di trovare 135/138 e che la maggior parte delle volte rimane sotto i 130...magari misuro la pressione una volta dopo l'altra ottenendo una differenza anche si 10 unità...era solo per capire se è tutto ok o magari è meglio un consulto..saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
La sua pressione arteriosa, a quanto ha riferito, è sempre risultata nella norma, e perciò non mi sembra il caso di preoccuparsi, nè di misurarla con eccessiva frequenza.
Tenga presente che un certo grado di variabilità dei valori della pressione è un evento del tutto normale, anzi desiderabile: l'importante è non rilevare valori fuori dalla norma, se non in casi eccezionali ed in seguito ad avvenimenti particolari.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 175XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la tempestiva risposta,un'ultima precisazione,mi capitano questi casi dove la sistolica è superiore ai 130 solitamente quando mi accorgo di non aver digerito,ho una digestione parecchio faticosa,quando avverto il famoso peso sullo stomaco,può essere collegato?
[#3] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Certamente sì!
Le difficoltà digestive, così come qualunque altro tipo di malessere, causano un aumento della pressione arteriosa: è essenziale che tale fisiologico aumento sia contenuto entro limiti ragionevoli (come nel Suo caso).
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 175XXX

Iscritto dal 2010
Grazie ancora per la delucidazione.
Saluti