Utente 472XXX
mio figlio 15 anni non asmatico allergico, ma a volte episodi di asma legati a bronchiti, legati ad un severo episodio di bronchiolite avuto all'età di 3 mesi. L'allergologo che lo ha in cura da vari anni, dopo un anno di terapia di mantenimento con resvis e fluspiral, (che aveva effettivamente funzionato, dato che l'inverno passato ha contratto solo un raffreddore, contrariamente gli anni passati li trascorreva SEMPRE con raffreddori e bronchiti) gli ha prescritto di sospendere il resvis e di sostituirlo con "AUXILIE IMMUPLUS" , integratore alimentare ad azione antiossidante (contiene resveratrolo, curcuma e vitamina D3). Queste pastiglie però non sono vendute in farmacia, bensì bisogna acquistarle direttamente dal negozio in Italia che le importa dall'america, o tramite internet....! Ora, mi chiedo, per quale motivo non può essere venduto in farmacia? Sarà un "farmaco" sicuro, non dannoso alla salute? Insomma... vorrei che lei mi tranquillizzasse un po' sull'utilizzo sicuro di questo integratore. La ringrazio sin da ora per le specifiche che vorrà darmi.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
gentile utente
personalmente sono contrarissimo a faramaci o integratori comprati via internet!!
[#2] dopo  
Utente 472XXX

Iscritto dal 2007
ok, sono d'accordo con lei, anch'io non ho grande fiducia nei prodotti commercializzati tramite internet, ma al di là di questo vorrei conoscere un suo parere in qualità di farmacologo su questo specifico prodotto, e ancora, i reali motivi per cui alcuni prodotti non vengono venduti nelle nostre farmacie italiane, e in altre sì. Ad esempio, se vado in Svizzera lo vendono in farmacia, e allora mi devo fidare, e se vado in Italia dove non lo vendono, non mi devo fidare???????
Resto piuttosto disorientata.....
[#3] dopo  
Dr. Tommaso Vannucchi
40% attività
16% attualità
16% socialità
PRATO (PO)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2007
dipende tutto dalle autorità regolatorie del singolo stato e dall epolitiche di marketing delle industrie