Utente 387XXX
Egregi dottori, vi scrivo per avere un vostro parere in merito a dei strani battiti di alucni secondi che avverto verso la fine dello sterno al centro del pertto. Sono come dei tremolii, dei battiti piu forti che durano alcuni secondi e che mi fanno venire la necessità di tossire. Li avverto ormai quasi tutti i giorni e piu volte nell'arco della giornata. VI chiedo siccome sono tachicardica e quindi ho dei battiti molto alti, puo questa tachicardia a lungo andare aver provocato dei danni al cuore e aver generato delle aritmie?Di cosa può trattarsi secondo voi? Devo fare delle analisi specifiche?? Premetto che l'anno scorso ho fatto vari ecg,l'ecg holter, prove da sforzo, ecocuore e a parte la tachicardia sinusale tutto ok. Ho fatto un po di psicoterapia e la tachicardia è diminuita. Adesso però il fatto di avere questi strani colpetti allo sterno e di averli svariate volte tutti i giorni mi fa preoccupare. Cosa devo fare?? Attendo un vostro gentile riscontro e vi ringrazio anticipatamente.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
I disturbi che lei avverte potrebbero essere messi inrelazione ad una banale extrasistolia. Se cio' la preoccupa, ripeta un Holter cardiaco. Cordialita'. Cecchini
www.cecchinicuore.org
[#2] dopo  
Utente 387XXX

Iscritto dal 2007
Egregio Dottore, la ringrazio per la sua risposta tempestiva. Spero voglia dedicarmi un altro pò del suo tempo rispondendomi a queste mie domande. Volevo sapere se può la tachicardia sinusale a lungo andare generare dei danni al cuore, delle aritmie ecc. Lei mi ha parlato di "banale extrasistolia" ma io questi sintomi li avverto ormai tutti i giorni e svariate volte al giorno quindi potrebbe trattarsi di qualcosa che nn è piu banale o sbaglio? nel senso per essere qualcosa di banale quante volte in genere si dovrebbero manifestare? Infine le chiedo se ci sono medicinali per alleviare tali sintomi fastidiosi. Attendo un suo cortese riscontro e la ringrazio anticipatamente.
[#3] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Le ho consigliato di mettere un Holter appunto per Verificare la quantità e la qualità delle probabili extrasistoli che lei avverte.. Come posso esprimermi a priori, dato che lei mi chiede risposte precise su dati non precisi o quantificabIli? Mi contatti dopo l holter. Buonanserata.
Cecchini
www.cecchinicuore.org