Utente 769XXX
salve,scrivo perche ho un problema sessuale col mio ragazzo.lui ha 24 anni e fa tanta fatica a parlarmi del perche non possiamo fare l'amore.solo dopo 8 lunghi mesi mi ha spiegato in grandi linee il suo blocco.da piccolo assumeva l'ARGININA ma dice che non ha portato benefici, poi mi ha detto che intorno ai 12 anni ha avuto una erezione spropositata con un fortissimo dolore.non prende piu alcun farmaco, non e mai andato da un medico o psicologo, anche perche dice di avere un blocco mentale, lui la chiama repulsione verso se stesso, non si tocca, non si masturba.quando siamo insieme ha erezioni ma qesto lo percepisco solo perche lo sento ma non si fa mai toccare,insomma odia le sue e le mie mani sul suo pene.non l'ho mai visto e non vi saprei descrivere possibili anomalie, lui dice che non ha avuto un buon sviluppo sessuale.quando poi si eccita dice di fermermi perche ha eiaculato, ma in realtà nei suoi slip nn credo che si tratti di sperma.vi chiedo aiuto perche io sono mentalmente provata,lo amo molto,ma avendomi tenuto allo scuro x molto tempo ho poca forza di continuare la relazione.se solo sapessi la verità, se solo andasse da un medico forse potrebbe essere meno grave di quello che crede.

vi ringrazio.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Utente,e' palese che,ne' noi,ne' Lei possiamo risolvere il problema.Gli imponga di recarsi da un esperto andrologo e da uno psicosessuologo... altrimenti rifletta sul futuro.Cordialita'.
[#2] dopo  
Dr.ssa Valeria Randone
60% attività
20% attualità
20% socialità
CATANIA (CT)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2010
Gentile Ragazza, mi associo al Dr.Izzo nella risposta.
L'amore è un sentimento forte ed importante, ma non è curativo, purtoppo.
Soltanto il suo ragazzo, se lo desidererà e riterrà opportuno, potrà chiedere aiuto, per prima ad un andrologo per diagnosi certa e poi ad uno psico-sessuologo.
Cari auguri
[#3] dopo  
Utente 769XXX

Iscritto dal 2008
vi ringrazio per la celerità della risposta,
voi cmq potete dirmi niente sulla base delle informazioni fornitevi di cosa si possa trattare?è una situazione molto delicata e se solo ne capissi di piu potrei decidere meglio se trovare ulteriore volonta di stargli accanto con calma e delicatezza o arrendermi.

grazie davvero
[#4] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
..per capire di piu',a questo punto,l'unica soluzione e' che il Suo ragazzo si prenda le proprie responsabilita' sottoponendosi ad una visita andrologica. Cordialita.