Utente 384XXX
Buongiorno,vorrei sapere in via generale quali sono le differenze nelle indicazioni tra ultrashape,vela smooth,lipodissolve,ultasuoni "semplici" nel trattamento delle adiposità localizzate e/o cellulite,e quali le loro controindicazioni. Vorrei anche chiedervi da parte di una mia amica di 48 anni,che ha avuto una piccola trombosi a livello retinico,probabilmente a causa di un minuscolo difetto interatriale congenito scoperto durante le indagini,quale tra i trattamenti attualmente utilizzati puo' essere il "meno controindicato",sempre in via del tutto generale! Grazie mille.
[#1] dopo  
Dr. Claudio Bernardi
48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 88
Iscritto dal 2003
Gentile signora,
le adiposità localizzate sono generalmente depositi di grasso stabili che sono difficili da eliminare con trattamenti NON chirurgici. In particolare alcuni trattamenti medici possono portare ad un qualche miglioramento di tipo superficiale e quindi più indicati per piccoli depositi, ma non certo risolutivi se l'accumulo adiposo è esteso e profondo.
Saluti
Dr. Claudio Bernardi
www.claudiobernardi.it
[#2] dopo  
Utente 384XXX

Iscritto dal 2007
Grazie,ma io volevo sapere proprio questo:supponendo di scartare l'ipotesi chirurgica,volendo quindi optare per cio' che resta,chiedevo se esistono controindicazioni per i presidi di tipo medico-estetico disponibili,e,a questo punto,vista la sua risposta,se a livello di indicazioni questi si equivalgano...pur valendo meno rispetto al ricorso alla chirurgia! Grazie!
[#3] dopo  
Prof. Matteo Basso
24% attività
0% attualità
4% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2004
Salve,
oggi per l'adiposità localizzata si stanno avendo dei risultati con tecnica della cavitazione mentre per la cellulite leconsiglio di provare la carbossiterapia che associata allalipodissolve dà ottimi risultati.
Saluti
[#4] dopo  
8702

Cancellato nel 2008
Gentile utente,la medicina estetica offre svariate tecniche da utilizzare sia nelle adiposità localizzate che nel problema della P.E.F.S. (pannicolopatia edematofibrosclerotica),volgarmente detta "cellulite".Nell'adiposità distrettuale localizzata,buoni risultati si possono già avere con una buona mesoterapia lipolitica e con gli ultrasuoni,che agiscono con meccanismi diversi,ma efficaci entrambi.Per il problema della cellulite va bene una mesoterapia mirata,con farmaci specifici,meglio ancora se si associano sedute di radiofrequenza non ablativa.
Consulti un medico estetico di fiducia e valuti bene il suo caso.


cordiali saluti
Dott.ssa Memoli Katia
memolikatia@libero.it
[#5] dopo  
Prof. Matteo Basso
24% attività
0% attualità
4% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2004
Salve,
per la sua amica il trattamento più indicato e certamente lacarbossiterapia in quanto agisce migliorando la circolazione e di conseguenza la cellulite.
Saluti
[#6] dopo  
Dr. Fabrizio Melfa
24% attività
0% attualità
8% socialità
PALERMO (PA)
Rank MI+ 32
Iscritto dal 2006
caro utente,
per la sua amica consiglio una attenta visita medico-estetica con valutazione della postura, ecografia del pannicolo adiposo, ecocolordoppler degli arti inferiori, composizione corporea.
Una visita così eseguita può dare maggiori garanzie della scelta più idonea.
Mi trovo d'accordo con il collega Basso che ultimamente la Carbossiterapia riesce a dare ottimi risultati con costi molto contenuti migliorando a monte il proplema della PEFS. Altre tecniche come vela smooth o endermologie possono aumentare gli effetti estetici positivi.
Queste tecniche non hanno alcun effetto collaterale.

cordiali saluti

dott fabrizio melfa
www.fabriziomelfa.it