Utente 183XXX
Gentili dottori,
scrivo per dei disturbi che ha mia madre, precisandovi che lei ha 60 anni e, essendo abbastanza sconsiderata, non ha intenzione di fare alcun accertamento per capire cosa può avere: circa un mese e mezzo fa ha iniziato ad avere dolori addominali (tutto il colon), feci semiliquide ( odore molto sgradevole), flatulenza e nausea per una decina di giorni. Per conto suo ha iniziato ad assumere bimixin per pochi giorni e a mangiare prevalentemente in bianco. Ad oggi sta assumendo enterogermina (2 al giorno), le feci sono normali, ma sente fastidio sopra l’ombelico, sulla parte alta dell’intestino, come se vi fosse molta aria, questo è ciò che riferisce. Mi preoccupa anche che sta continuando a nutrirsi poco e in modo molto leggero, inoltre si sente, ovviamente, un po’ affaticata. All’inizio si pensava ad un’influenza virale, ma dopo più di un mese non credo sia possibile avere ancora disturbi, nonostante poi la dieta e l’enterogermina. Mi rendo conto che sarebbe opportuna una visita specialistica e che non è possibile fare una diagnosi chiara in base a quanto scritto, ma dal momento che lei rifiuta qualsiasi accertamento, gradirei molto un aiuto, dei consigli da parte vostra, perché sono preoccupata.

Distinti saluti,
Paola
[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività +60
20 attualità +20
20 socialità +20
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Credo sia indispensabile una valutazione medica sollecita e probabilmente uno studio del colon mediante colonscopia o altri eventuali accertamenti a discrezione del collega che la visitera'.In assenza di diagnosi non è possibile suggerire una terapia.Auguri!