Utente 184XXX
Salve. Da un paio di anni presentavo in una mano un piccolo nodulo, che durante una visita specialistica mi è stato indicato come sintomo del morbo in oggetto. Una visita più approfondita, ma comunque sempre solo visiva, non strumentale, ha spinto il mio medico ad ipotizzare che il morbo si trovi tra il primo e il secondo stato, senza coinvolgimento della funzionalità delle dita, al momento. Volevo chiedervi, quando è opportuno operare? E' utile a vostro parere ad esempio rivolgersi ad un centro per fare laserterapia e ultrasuoni? Potrebbero rallentare l'evolvere della malattia e rimandare l'operazione? inoltre, si sa qualcosa di nuovo sulle terapie non chirurgiche?

Grazie in anticipo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

se riesce a estendere completamente il dito interessato dalla malattia di Dupuytren, le consiglio di attendere: tenga presente che questa patologia a carattere ereditario ha un'evoluzione lentissima, spesso di molti anni.

Soprattutto se evita lavori manuali pesanti (uso di strumenti da lavoro, ecc.) da quel lato, può sperare di andare avanti senza alcun problema per molto tempo.

Vere terapie alternative all'intervento di fatto non ci sono; esistono trattamenti mini-invasivi, ma sono più dei palliativi.

Se la patologia è conclamata e c'è le iniziale flessione del dito, conviene procedere con l'interventa di aponevrosectomia palmare selettiva, cioè l'asportazione completa di quel tessuto che ha dato origine alla contrattura, ma solo nel "raggio" interessato, lasciando indenni gli altri.

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 184XXX

Iscritto dal 2010
La ringrazio per la risposta. Per quanto riguarda i lavori che potrebbero peggiorare la situazione, in soldoni, quali sarebbero? Ovvero, se devo zappettare un po' di orto lo posso fare? Ho due cani, li posso portare in giro al guinzaglio?
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Certo, lo può fare, ma ciò potrebbe accelerare l'evoluzione del Dupuytren.

Cordiali saluti e....in bocca al lupo !