Utente 186XXX
salve dottori,quest'estate ho rimosso una ciste sacro coccigea,lasciando la ferita aperta che si è chiusa con zaffature e medicazioni varie,un paio di mesi fa la zona del taglio si è gonfiata e faceva male,e dopo dell'attività fisica si è aperta con fuoriuscita di sangue e pus,il medico che mi ha operato mi ha consigliato di continuare a medicare con garza,acqua ossigenata e mercurocromo,provvedendo a depilare la zona interessata,sospettando di una recidiva,ora,col passare del tempo la zona si apre,e successivamente si richiude,durante un'altra visita lo stesso medico ha cercato all'interno del buco formatosi (abbastanza piccolo) la presenza eventuale di peli,non trovando nulla,dicendo che poteva trattarsi di un'infezione e che non c'era bisogno di operermi e dicendo anche di tornare da lui dopo che si richiude di nuovo,adesso,ho notato che la zona intorno alla cicatrice presenza una zona leggermente indurita sotto la pelle,e ogni volta che si apre (è successo 2-3 volte) diminuisce di dimensioni,attualmente è chiuso e da dolore,anche se non eccessivo,ma la zona "dura" è almeno 3-4 volte più piccola rispetto a quanto era dopo la prima operazione,ora vi chiedo,secondo voi si tratta sicuramente di una recidiva o può essere qualcos'altro e quindi non è necessaria l'operazione?
(no perchè mi piacerebbe tanto quest'estate vivere come una persona normale)

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Non possiamo dirle che "si tratta sicuramente di una recidiva", pero' in effetti, secondo la sua descrizione, i dubbi restano. La soluzione potrebbe non necessariamente passare dalla sala operatoria, ma e' comunque un caso che il suo Chirurgo dovra' seguire con attenzione.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
allora,dopo un periodo di circa 6 mesi la zona ha ricominciato a dare del dolore,ed è poco più indurita di prima,non si è aperta però ma temo possa accadere presto,spero di non dovermi rioperare,lo farò ricontrollare dal medico che mi ha operato
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Mi pare la scelta piu' saggia...
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
secondo lei nel caso di una recidiva,si potrebbe aspettare l'anno prossimo per intervenire? vorrei almeno quest'estate godermela in normalità
[#5] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Per dirle questo dovrei visitarla. Comunque operare con il caldo e' sconsigliabile, per cui se non ci sono motivi particolari, e se puo' rimandare, e' senz'altro meglio. Sempre che poi si tratti davvero di una recidiva, cosa che ovviamente non ci auguriamo...
Cordiali saluti
[#6] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
ehm...salve sono di nuovo io,alla fine,mi sono operato il giorno 10 agosto,e mi è stato rimosso un bel pezzo di carne,ora la ferita lasciata aperta viene medicata ogni giorno,ma mi giunge una preoccupazione,il dottore che mi ha operato mi ha visto la ferita 2 giorni fa,e ha detto che stà andando bene ma c'è una piccola zona dove la carne è riscresciuta un po' meno rispetto al resto e rischia di rimanere un vuoto,ho parlato con gli infermieri che mi operano giornalmente e loro mi hanno detto che se ne erano già accorti e basta fare attenzione visto che la pelle non si è chiusa ancora,la mia domanda è,ho motivo di preoccuparmi,loro dicono che non c'è nessun problema ma io non vorrei dover riaffrontare tutto di nuovo,forse mi preoccupo per niente?
[#7] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
che poi è la cosa più probabilme,ma ho il difetto di essere troppo catastrofico e pessimista...
[#8] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Se la ferita e' stata lasciata aperta vuol dire che il Chirurgo ha optato per questa tecnica: non si tratta dunque di un errore, ma di un effetto voluto. La ricrescita per granulazione dal basso verso l'alto, prevista in questi casi, puo' inoltre avvenire con tempistiche diverse da zona e zona, quindi anche su questo penso debba fidarsi di cio' che le e' stato detto da chi la sta seguendo.
Cordiali saluti
[#9] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
salve,allora,la ferita sembra essersi chiusa completamente da una settimana circa,ho solo dei dubbi,toccando la zona della cicatrice sento come una zona più dura e sotto pressione fa leggermente dolore,dovrebbe essere la cicatrice,è normale per una ferita di questo tipo?
[#10] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
l'infermiere mi disse che la cicatrice più dura era normale,ma son paranoico vorrei una conferma
[#11] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Cio' che dice l'infermiere deriva di certo dalla sua esperienza, ma senz'altro le sue affermazioni andrebbero eventualmente confermate da un Medico che possa visitarla... Ad ogni modo il risultato estetico in interventi di questo tipo spesso passa un po' in secondo piano, anche perche' sono le caratteristiche di ognuno di noi, oltre al tipo di intervento, a determinarne il risultato finale. L'importante e' che sia funzionalmente a posto, e che la zona piu' dura e lievemente dolorabile non "nasconda" qualche problema... Ma ritengo proprio di no, altrimenti il Chirurgo glielo avrebbe fatto presente!
Cordiali saluti
[#12] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
l'altro giorno sono tornato dagli allenamenti (calcio) e siccome devo radermi i peli ogni 2-3 giorni mia madre ha notato una piccola ferita lunga 3-4 millimetri al centro della cicatrice...entro pochi giorni la guarderà il dottore,ma devo preoccuparmi?
[#13] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
anche in questo caso profetico fù l'infermiere "mettici una garza anche dopo chiusa,la pelle appena formata potrebbe graffiarsi" forse dovevo tenerla qualche tempo in più,mi dia delucidazioni per favore...
[#14] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Non riesco a capire quale sia l'entita' di questa ferita: potrebbe trattarsi solo di un graffio superficiale, come ha profetizzato l'infermiere, oppure potrebbe rivelarsi qualcosa di piu' profondo, magari dovuto ad una ascessualizzazione interna. Sentiamo cosa ne pensa il Collega che a breve riuscira' a vedere questa lesione.
Cordiali saluti
[#15] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
allora,quello di sopra era solo un taglio in effetti,ma volevo chiedervi,è normale che anche a distanza di tempo può fare un po' male se premuta la cicatrice? non presenta nulla di strano solo a volte un po' di fastidio...
[#16] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Si', e' possibile. Resta da capire "quanto" le fa male, perche' se il disturbo e' ben presente potrebbe essere ipotizzabile, come gia' le avevo scritto, un piccolo ascesso sottostante.
Cordiali saluti
[#17] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
sento un po' di fastidio se vado a premere la parte al centro,che è stata l'ultima a chiudersi,per il resto,se mi siedo,o mi appoggio sulla zona non sento dolore
[#18] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Ma la zona intorno e' anche arrossata?
[#19] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
un pochino si
[#20] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
anzi ho controllato bene,più che rosso è viola chiaro,ma è la pelle fresca ed è così da sempre da quando si è chiusa
[#21] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Allora, le ripeto, potrebbe essere ipotizzabile un piccolo ascesso sottostante.
Cordiali saluti
[#22] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
non può essersi semplicemente irritata per lo sfregamento coi vestiti o robe così? faccio parecchio sport
[#23] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Certo che si'. Un'infiammazione puo' anche iniziare in questo modo.
Cordiali saluti
[#24] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
spero non sia nulla di grave,lo scorso anno mi ricordo prima di formarsi l'ascesso divenne molto gonfia e non potevo nemmeno stare seduto,ora non c'è nulla,ripeto solo se vado a premere,ma tra la pelle e l'osso non sento nessun corpo estraneo...andrò dal dottore il prima possibile
[#25] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
E' la cosa migliore da fare...
Cordiali saluti
[#26] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Anche se l'argomento à stato ampiamente trattato,l'unica cosa che vorrei suggerire è questa.La regione sacrococcigea è stata martoriata abbastanza e pertanto il tessuto cicatriziale si stabilizzerà in tempi più lunghi e non deve essere sottoposto a microtraumi.Quindi è eccessiva e dannosa una rasura ogni due giorni ed inoltre quando praticata deve interessare la cute perilesionale e non sulla cicatrice dove per il momento la peluria non ricresce in assenza di folllicoli piliferi.Una volta avvenuta la guarigione ,se la peluria è in eccesso,converrebbe una depilazione laser definitiva.
Saluti
[#27] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
lo sapevo...oggi è uscito un po' di pus da un punto arrossato...direi che c'è poco da dire...e saremmo a 3 operazioni...che diamine,uno a 19 anni non può godersi un estate per 3 anni di fila!
[#28] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
C'e' chi a 19 anni ha gia' avuto guai ben piu' grossi, pero' e' indubbio che lei sia stato parecchio sfortunato... Si faccia visitare subito, non perda tempo e magari sara' possibile porre subito rimedio con un'adeguata terapia.
Cordiali saluti
[#29] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
oso chiedere: è possibile ridurre la cosa senza ricorrere alla chirurgia? non ho la minima intenzione di operarmi la terza volta consecutiva,almeno,non quest'anno
[#30] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
conosco uno che se la tiene da 4 anni tipo,quando si gonfia prende antibiotici e roba simile e poi passa 4-5 mesi in santa pace
[#31] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
L'ascesso (se e' questa la diagnosi ma va verificata al piu' presto) si cura con gli antibiotici e gli antinfiammatori. Se invece c'e' l'indicazione all'intervento questa e' una cosa che si vedra' soltanto quando l'ascesso sara' guarito.
Mi permetto di consigliarle, giusto per avere le idee piu' chiare sull'argomento, la lettura di questo articolo http://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-generale/118-cisti-fistola-sacro-coccigea-ovvero-sinus-pilonidalis.html
Cordiali saluti