Utente 186XXX
spettabile dot. Beretta mi rivolgo a lei perche dalle risposte che ho letto la reputo una persona molto preparata.
Le spiego la mia situazione, da circa 2 anni mi hanno diagnosticato una ipertrofia prostatica begnigna, non ho particolari problemi se non una maggiore frequenza ad urinare ed un getto piu' lento.
Non soffro ne di impotenza ne di eiaculazione precoce.
Leggendo su internet mi sono trovato di fronte ad un sito dove si dice che l' ipertrofia prostatica provoca impotenza a causa della compressione dei nervi erigenti( dovuti all' aumento del volume della prostata). Lei cosa ne pensa in merito?
il mio urologo dice che non c'e' una connessione tra ipertrofia ed impotenza se non dovuta alla vecchiaia.
cosa ne pensa della compressione dei nervi?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Penso che ha ragione il suo urologo e quindi le consiglio di seguire le sue indicazioni che sono condivisibili.

Se comunque desidera avere altre notizie più dettagliate su tale problematica urologica, le consiglio di consultare, se non ancora fatto, anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/urologia/383-prostata-aumenta-volume-ipertrofia-prostatica-benigna.html .

Un cordiale saluto.

[#2] dopo  
Utente 186XXX

Iscritto dal 2010
Grazie per la risposta, ma non mi pare di aver capito, secondo lei può un ipertrofia comprimere i nervi erigenti e creare impotenza?
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Se le dico di seguire le indicazioni ricevute dal suo urologo lei che cosa deduce da queste parole?

Detto questo, se ancora desidera avere più informazioni dettagliate su queste problematiche, le consiglio di consultare, sempre se non ancora fatto, anche l’articolo sempre pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html .

Un cordiale saluto.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro lettore,

l'aumento di volume della ghiandola prostatica determinato dalla Ipertrofia Prostatica Benigna non può determinare alterazioni dei nervi erigentes che decorrono all'esterno della Prostata in contiguità con la capsula prostatica e che potrebbero essere "disturbati" da una eventuale asportazione totale per carcinoma.
E' abbastanza normale che con il progredire dell'età la prostata tenda ad aumentare di volume e la funzione erettile tenda progressivamente a peggiorare, due episodi concomitanti ma indipendenti
Cari saluti
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Oltre le informazioni datele dal suo urologo ora segua anche le indicazioni accennate dal collega Pozza, anch'esse condivisibili.