Utente 645XXX
Gentlissimi Dottori,
Ormai questo problema sta diventando più serio di quanto io stesso potessi credere,e non solo perchè ci sto male io ma soprattutto perchè ho paura che possa andare ad intaccare quella che è la vita di coppia.
Ora voglio parlarvi di me e dei miei problemi.
Ho 33 anni e da molti anni soffro di prostatite,dovuta sicuramente alla mia sclerosi del collo della vescica ed ho anche una lieve stenosi dell'uretra.Son stato operato di varicocele sx ma mi è ritornato o forse non sono stato operato bene perchè mi risultava la recidiva gia dopo 15 gg ed ho anche un lieve varicocele dx.Sono stato spesso da vostri colleghi urologi ed andrologi ma nessuno mi ha mai aiutato più di tanto.L'ultimo consulto avuto mi è stato detto che probabilmente il mio problema è legato ai miei problemi di infiammazione cronicizzata,ho anche delle calcificazioni prostatiche,e quindi mi ha consigliato di fare una cura a vita di antibiotico e cioè una chinoplus 600 ogni 8 gg.Io sinceramente all'inizio ho seguito il consiglio ma poi ho pensato,sicuramente sbagliando ma oramai stanco di fare di testa mia ed ho cambiato metodo facendo delle cure di 10 gg ogni 2 mesi circa.
Sono davvero demoralizzato anche perchè più tempo passa e più le cose peggiorano.Normalmente nel primo rapporto non riesco ad arrivare nemmeno al minuto,e dopo,figlio permettendo,se riusciamo a ritagliarci lo spazio per avere un secondo rapporto in giornata le cose sinceramente migliorano ma non come vorrei io e sicuramente come vorrebbe mia moglie anche se lei non mi fa pesare niente e anzi mi sta molto vicino confortandomi per questo mio malessere.
Non so dove e a chi rivolgermi,se esiste un centro specializzato ,se esiste una qualche soluzione o terapia medica.
Ho sentito parlare di uno spray che si compra ai sexi shop e si spruzza sul pene 5 minuti prima del rapporto ed aiuta molto forse perchè anestesizza la parte.Insomma non so come fare.Ho 33 anni e voglio vivere una vita sessuale soddisfacente e voglio farla vivere anche a mia moglie.
AIUTATEMI!
GRAZIE!
I miei più cordiali saluti e un augurio di un buon anno nuovo a voi e alle vostre famiglie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Edoardo Pescatori
44% attività
12% attualità
20% socialità
REGGIO EMILIA (RE)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Gentile lettore,
nel suo caso suggerirei che la sua problematica di eiaculazione precoce, anche per la sua associazione con altre condizioni uroandrologiche, sia gestirta in ambito andrologico, sconsigliandole cioè il fai-da-te.
Se crede potrebbe considerare una nuova opinione; per identificare un andrologo vicino a lei può visitare il sito della Società Italiana di Andrologia www.andrologiaitaliana.it .
Ci faccia poi sapere.