Utente 175XXX
salve
soffro da più di un anno di d. e. dopo esami sanguigni da dove si verificavano bassi livelli di testosterone ho effettuato vari tipi di terapie sotto controllo di un endrocrinologo indicatomi dal mio medico.
terapie effettuate:
1)gonasi 2000
2)tostrex gel
3)testoviron 250 ogni 3 settimane poi passando a 2 settimane
ma dopo controlli periodici del testosterone che pur effentuando le terapie che vi ho descritto è sempre di molto al di sotto della norma.
Lo stesso endocrinologo non si spiega il motivo di questa anomalia.
all'ultima visita mi ha prescritto testovis fiale ogni 10 giorni.Ho effettuato la 2° iniezione ma anche senza aver effettuato prelievo del sangue verifico che la situazione peggiora anzichè migliorare.(assenza di libido - mancanza di rigidità).
la domanda che mi faccio è se ho intrapreso con il medico la strada giusta per risolvere la mia problematica.
posso intraprendere qualche altro tipo di terapia per riportare il testosterone a livelli ottimali?
Ho 43 anni peso 83 kg faccio jogging almeno 2 volte in settimana da luglio ho smesso di fumare ho effettuato una ris.magn. all'ipofisi da dove non si riscontra nulla di anomalo.
Mi chiedo inoltre se l'abbassamento del testosterone possa essere causato dallo stesso ormone che vado ad iniettare per via intramucolare e se quindi il mio organismo lo debba metabolizzare in un altro modo.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,credo che vada approfondito l'aspetto diagnostico che non puo' essere limitato alla valutazione di aspetti ormonali che sono espressione quantitativa e non qualitativa degli ormoni stessi.Consulti un andrologo. Cordialita'.