Utente 188XXX
Salve, ho 34 annie da circa 7 anni ho scoperto di avere una fistola epidurale vicino al coccige (spostato più sulla mela destra). Non ho mai ricevuto fastidio (se non la classica fuoriuscita di siero da due piccoli pori posti alla base della fistola). Nell'ultimo anno però la fistola ha iniziato ad ingrandirsi e ho deciso di sottopormi all'intervento. Sono in lista di attesa e credo che ormai manchino pochi giorni alla "chiamata" (sono un pò in ansia lo ammetto perché ho un pò paura dell'anestesia epidurale).
E' da due giorni inoltre che ho notato alla base della schiena (sotto la parte lombale) un piccolo rigonfiamento e un pò di dolore da "contusione" come se avessi preso una botta; non mi pare però di aver avuto eventi di tal genere (anche se è difficile dirlo in quanto faccio un sport, il Judo, che mi porta ad avere contatti fisici anche pesanti). Ora, dato che in questi due giorni continuo ad avere la fistola stranamente ingrossata (più del suo solito) non vorrei che le due cose siano correlate; non vorrei avere un principio di ascesso esteso anche alla parte finale della schiena. Mi devo preoccupare? Al momento sto cercando di vedere se il gonfiore alla schiena mi passa utilizzando le bende a rilascio progressivo di antinfiammatorio.
Grazie per le informazioni

Ah dimenticavo, sono diabetico, di tipo 1 dal 1979. Diabete ben compensato e senza complicanze.

Grazie ancora

Leandro

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
L' ipotesi che quanto riferisce sia collegato alla cisti è verosimile, credo utile una visita chirurgica prima di programamre l' eventuale intervento. Auguri!
[#2] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
L'ipotesi dell'ascesso potrebbe essere quella giusta. Le consiglio di contattare al piu' presto il Chirurgo che la dovra' operare, in quanto e' possibile che risulti conveniente effettuare una terapia apposita prima di sottoporsi all'intervento programmato, in modo da ridurre l'infiammazione e consentire una procedura chirurgica piu' agevole.
Cordiali saluti
[#3] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Ringrazio tantissimo per la celere risposta. A questo punto vi porgo altri due quesiti; in questa situazione devo fermare le mie attività sportive?

Inoltre, avere questa infiammazione sulla parte inferiore della schiena può comportare qualche complicanza alla schiena stessa?
So che possono essere domande stupide ma sono un pò preoccupato.

Grazie ancora

[#4] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Dipende dall' entita' dei disturbi.
Se è presente un ascesso, potrebbe essere necessario drenarlo ma sono tutte considerazioni che si potranno fare solo dopo averla visitata. Prego