Utente 188XXX
Salve ho 30 anni e da 3 settimane mi sono accorto che sotto la corona del glande è presente una vena che si è ingrossata in 2 punti e dura al tatto. Il fenomeno è riscontrabile i 2 punti sia sulla zona davanti proprio sotto la corona che nelle immediate vicinanze del frenulo. In tutto saranno circa 3 cm di vena totali..mi sono recato dal mio medico di famiglia e la risposta è stata "Trombosi venosa calcificata" (durante la visita l'ha chiamata flebite). Mi ha segnato la vista da un urologo e mi ha consigliato di farmi rimuovere questa vena con un piccolo intervento chirurgico, nel frattempo mi ha dato una pomata da somministrarmi per un mese (non ricordo il nome della pomata), e dopo 3 giorni di somministrazione la vena si è notevolmente ammorbidita. Purtroppo stamani mi sono svegliato con la classica erezione mattutina e mi sono accorto che dopo l'erezione la situazione è un po' regredita (la vena è tornata più dura)..Volevo chiedervi alcune cose:
1° C'è possibilità che posso guarire senza dovermi per forza sottoporre ad un intervento?
2° che rischi corro, oltre al fastidio che mi provoca durante il rapporto,se non mi opero?
3° In cosa consiste una visita urologica nel mio caso specifico? Dovrò esser sottoposto a qualche test intrusivo?
Come avrete capito non sono troppo coraggioso :)
Grazie 1000 per le vostre risposte!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

primo passo da fare ora è la visita andrologica od urologica.

Già le dico che la prospettiva chirurgica non è, in questi casi, proposta come terapia di primo livello e si attende sempre l'esito del trattamento medico-farmacologico e quindi inutili sono per ora tutte le sue domande a tale riguardo.

Infine la visita andrologica od urologica in questi casi non prevede nessuna "manovra o test intrusivo".

Un cordiale saluto.

[#2] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Grazie mille per la rapida risposta e per i chiarimenti a riguardo.
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Fatta la valutazione specialistica poi ci aggiorni, se lo desidera.
[#4] dopo  
Utente 188XXX

Iscritto dal 2011
Sono appena tornato dalla visita specialistica e il medico mi ha riscontrato una flebite dovuta ad un trauma curabile secondo lui in qualche settimana con il HIRUDOID Gel..ovviamente mi ha imposto l'astinenza fino alla totale guarigione..comunque sono molto più tranquillo! Grazie anche lei dottore che aveva già contribuito a rassicurarmi molto! Grazie 1000!
[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Come le dicevo la prospettiva chirurgica in questi casi non è mai la prima.

Ora segua le indicazioni ricevute e ci aggiorni, se lo desidera.