Utente 171XXX
Buongiorno dottore allora i primi di gennaio cadendo mi sono fratturato il distale del 1 dito della mano. Con prognosi :Stecca di zimmer e 20 gg di prognosi.
Detto questo volevo chiederle se secondo lei e' normale, cambiando la fasciatura o provato a toccare con l'altra mano il polpastrello del dito gonfio ma la cosa orrenda e' che sento pochissima sensibilita' all'altezza del polpastrello.
Volevo sapere se era normale che la frattura del distale o fratture in genere portano ad una non sensibilita' all'altezza dell'inizio del dito.

Nel dirle cio le porgo i miei piu' calorosi saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Umberto Donati
40% attività
16% attualità
20% socialità
BOLOGNA (BO)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2007
Non so cosa intenda per "frattura del distale" , ma se si è fratturato la falange ungueale è normale che la sensibilità sia alterata, visto che è presente anche tumefazione.
E' anche possibile che non bastino 20 gg, ma questo dipende dalla sede della frattura e dall'entità della frattura.
Una volta consolidata la frattura e trascorso il tempo necessario, molto probabilmente tutto si risolverà, ma per saperlo occorre valutare strada facendo.
Cordiali saluti