Utente 928XXX
Buongiorno dottori
In vista di un imminente controllo,vi prego di prestare per un minuto la vostra attenzione ai seguenti sintomi,comparsi circa 2 settimane fa.
N.B. ho avuto rapporti non protetti con una ragazza.

1-Quando urino,DI RADO(prima con più frequenza),avverto un bruciore all'uretra,di bassa intensità,tanto da non destarmi preoccupazione.

2-Dopo la minzione,di RADO(prima con più frequenza),avverto un prurito all'uretra

3-SPESSO,trovo delle perdite sul glande,queste perdite sono sierose,opache,non maleodoranti e in piccolissima quantità,tanto piccola da non comporre una goccia,ma un sottile strato umido dal glande.Al mattino ho il maggior picco di liquido che compone QUASI una goccia.

1-Vorrei che mi indicaste tutte le possibile cause di questi sintomi .So che non potete esporvi senza vedermi,ma mi affido alla vostra esperienza e spero che mi elenchiate tutte le patologia che potrebbero portare i sintomi di cui sopra.

2-è da escludere,non apriori,ma con maggiore probabilità,la gonorrea,visto la scarsità delle perdite?

3-Il medico,senza tampone uretrale mi ha consigliato Levoxacin 500 Mg per 5 giorni una volta al dì.Potete espetarmi le caratteristiche di questo antibiotico e se eventualmente è efficace per germi comuni,gonococco,clamydia e micoplasma?

Vi ringrazio veramente tantissimo per aver prestato attenzione al mio caso,vi prego di rispondere in tanti,vi auguro una bellissma serata.Distinti saluti a tutti!

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Gentile utente

le cause possibili sono ascrivibili in linea generale a 2 condizioni predisponenti (ma solo dalla sede telematica):

- uretriti (anche non gonococciche)
- balanopostiti / balaniti di natura da determinare

Parere personale: la prescizione di un antibiotico dovrebbe soprattutto in questi casi essere preventivata da un esame specifico teso alla valutazione di eventualità infettive e se si quali e ancora a che antibiotico sensibile, soprattutto in virtù delle alte e frequenti resistenze che ultimamente i batteri ci hanno insegnato a valutare.

Altro su terapie specifiche indicate da colleghi che meglio di noi dalla sede telematica possono valutare, non mi pare corretto giudicare da qui.

cari saluti
[#2] dopo  
Utente 928XXX

Iscritto dal 2008
Grazie mille per la cortese attenzione.
Ma quindi lei pensa,in base ovviamente alla sua esperienza,che possa stare tranquillo per la gonorrea? cioè...possiamo con piu probabilità tenderla ad escluderla visto le scarse perdite e gli scarsi fastidi?
Lo so che non può fare una diagnosi dal pc,è un fattore di probabilità che le sto chiedendo.
Grazie mille
[#3] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Impossibile determinare alcuna probabilità.
Cari saluti