Utente 151XXX
mia figlia ha 7gg, in seguito a visita pediatrica in cui si riscontrava cute più scura al pianto, abbiamo effettuato controllo specialistio c/o cardiologo con esame ecografico. Si riscontra: difetto interatriale tipo ostium secundum delle dimensioni di 3 per 5 mm. Il pediatra mi ha detto che il difetto difficilmente si chiuderà naturalmente. E' vero? che rischi corre mia figlia ed inoltre mi ha detto ch enon deve entrare a contatto con persone raffreddate e con tosse, per quanto tempo e a quali rischi? grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
effettivsmente debbo confermarle quanto detto dal collega, il difetto interatriale, tuttavia, una volta diagnosticato, può essere corretto con un banale intervento percutaneo, ossia tramite una sonda, che tramite l'applicazione del cosiddetto "ombrellino", correggerà definitivamente l'alterazione anatomica. Su tempi e modi d'intervento, sarebbe opportuno che lei afferisse ad un centro di cardiochirurgia pediatrica. Saluti
[#2] dopo  
Utente 151XXX

Iscritto dal 2010
grazie del consulto, le chiedevo,in caso di stato febbrile mio o di mia moglie, come dobbiamo comportarci e sopratutto quali sono i rischi per mia figlia?
[#3] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
La cardiopatia diagnosticata a sua figlia, può effettivamente renderla un pò più vulnerabile verso eventuali patologie polmonari, ma tutto ciò non deve farvi vivere nel "terrore" ad ogni periodo influenzale, ad es. Perciò comportatevi come il buon senso richiede, mantenendo le più elementari norme igieniche.
Saluti