Utente 382XXX
Gentili medici,
sono un ragazzo di 25 anni a cui è stata diagnosticata 25 giorni fa la pitiriasi rosea,
chiedo un' informazione che per me è imortante,da 2 giorni,prima funzionava, non riesco piu' ad avere un' erezione del pene soddisfacente e duratura e cn fatica arrivo all'eiaculazione manuale............questo è duvuto alla pitiriasi che è cmq un virus che ho nel sangue?
vi prego di darmi una ,grazie

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr.ssa Gabriella La Rovere
28% attività
0% attualità
12% socialità
PERUGIA (PG)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2007
Buongiorno. La pitiriasi rosea è una manifestazione della pelle di causa sconosciuta, che interessa i giovani. Talvolta può essere preceduta da una infezione delle vie respiratorie, ma non si sa quale possa essere il microrganismo responsabile di questo disturbo che, come viene, così scompare senza lasciare tracce.
Non credo ci sia una correlazione con un insufficiente erezione, che forse trova giustificazione in uno stato di stress psico-fisico.
[#2] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
16% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2005
Gentile utente,

Un importante studio di qualche anno fa (2002) ha confermato mediante tecniche avanzate di ibridizzazione e microscopia elettronica a trasmissione, i dati preliminari che ipotizzavano il ruolo sistemico (cute lesa, cute sana, sangue periferico, saliva) il ruolo degli Herpes Virus 7 e 6 come agente causale sistemico causa della Pitiriasi Rosea di Gibert; ruolo ipotizzato però già da tempo.

Tali Virus non sono in associazione con disturbi della funzionalità erettile con il coitus in sè.

Spesso però alcune forme più floride (Rosea di Gibert - variante di Vidal) sono paragonabili a manifestazioni simil-influenzali che possono svolgere ruoli minimamente depressivi - proprio come l'influnza - su questi sistemi.

Se i sintomi persistono, utile la determinazione con lo specialsita Dermatologo.

Cari Saluti
DOTT. LUIGI LAINO
RICERCATORE DERMATOLOGO E VENEREOLOGO, ROMA

[#3] dopo  
Utente 382XXX

Iscritto dal 2007
Si io sn un ragazzo che infatti fa controlli,e in questo periodo mi erano state suggerite gocce antidepressive nn prese!!!!!,ma ho la sensazione che passata la pitiriasi il mio stato emotivo migliorera',un altro specialista mi ha ordinato delle vitamine;concordo col fatto che la pitiriasi _ mi hanno constatato -è stata presa da vie respiratorie,infatti nn mi si schiarisce la voce.
Non ho evidente prurito.pero lo stato di fiacchezza e poca forza è notevole,legato anche allo stress a cui purtroppo sono sottoposto dalla situazione di vita famigliare.
Aesso la piriasi è in fase estesa,non in fase localizzata cm 10 giorni fa.
Ho notato come ho detto da 2 giorni notevole difficolta' ad avere cn la stimolazione un'erezione soddisfacente ma a occhio e a sensazione mi sembra di attraversare come un'influenza,e quindi i genitali sono un po' fuori uso.L'unica cosa mi pare strano che questo sia successo solamente da 2 giorni.
Non ho capito se sara' il caso di fare una visita andrologica,ma credo sia solo una mia apprensione fino a 2 giorni fa i genitali funzionavano bene
[#4] dopo  
Dr.ssa Serena Mazzieri
28% attività
0% attualità
12% socialità
CHIUSI (SI)
Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Gentile utente,

non vedo al momento la necessità di rivolgersi ad un andrologo,
come già ben spiegato dal Collega Laino, la Pitririasi Rosea di Gibert non provoca disfunzioni all'apparato genitale di per sè, ma in alcuni casi potendo essere corredata da una sintomatologia simil influenzale è ovvio che poi tutto l'organismo nè risenta.
Per il momento si tranquillizzi, si riposi e segua le indicazioni del suo medico e vedrà che presto tutto tornerà a posto.


Cordiali saluti

Dott.ssa Serena Mazzieri