Utente 156XXX
Gentili dottori,
volevo un parere medico su un problema che ho da sempre e soprattutto se esso è un vero problema.
Dopo un rapporto e solo dopo aver eiaculato, le successive erezioni (in un lasso di tempo che va intorno a 10 ore) sono dolorose (non eccessivamente, diciamo fastidiose)e se eiaculo di nuovo, anche dopo 5 o 6 ore, il dolore si manifesta più forte fino a scomparire del tutto alla completa cessazione dell'erezione.
Ho letto varie cose riguardo il periodo refrattario, però non riesco a capire se questo "problema" sia qualcosa di normale o meno. Inoltre volevo sapere se esistono dei modi per abbattere questo dolore, che risulta molto fastidioso al momento che tutte le erezioni sono dolorose, non solo la stimolazione, ma anche le erezioni spontanee.
Grazie dell'interessamento.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,da questa postazione mediatica non e' possibile oggettivare circa una sintomatologia che,per esempio,potebbe essere legata ad una difficolta' nella evaginazione del prepuzio sul glande (fimosi) che solo una visita diretta puo' svelare.Va da se che il periodo refrattario risenti di eventuali patologie locali.Cordialita'.
[#2] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

quadri clinici particolari come il suo non possono essere affrontati e tanto meno capiti e risolti tramite una semplice e-mail e richiedono sempre una attenta valutazione clinica diretta.

A questo punto, senza perdere altro tempo prezioso, consulti il suo medico di famiglia che, esaminato in prima istanza il suo problema, potrà eventualmente indirizzarla successivamente verso una più mirata valutazione specialistica andrologica.

Un cordiale saluto.