Utente 194XXX
da un paio di mesi ho un problema, dopo un rapporto orale protetto, mi ritrovo con fastidio e un arrossamento al tronco del pene sotto il glande e tante volte in fase dormiente il prepuzio non ricopre totalmente il glande, consulto un medico generico e mi prescrive gentalyn beta, passano un paio di giorni e il fastidio ei rossore persiste anche se non e' continuo, allora decido di andare da un dermatologo che dopo avermi visitato con tanto di lente d'ingrandimento, esclude ogni tipo di infezione e mi prescrive un detergente intimo. passano i mesi e il problema rimane, ritorno dal dermatologo, mi rivisita, niente infezioni, devo cambiare il detergente intimo. passano giorni e decido di cambiare dermatologo, risultato identico al primo niente infezioni, limitare i lavaggi solo una volta al giorno. dopo un altro paio di giorni torno dal dermatologo e mi prescrive una pomata pevisone per 7 giorni, niente da fare il problema a fasi alterne, rimane! Dopo alcuni giorni mentre con l'arrossamento in corso decido di andare al pronto soccorso, il medico del pronto soccorso mi visita e diagnostica una balanopostite e di fare una visita dermatologica!dopo due tre giorni rivado dal dermatologo, come per incanto quando il dermatologo mi visita il rossore si affievolisce, dopo mia insistenza mi prescrive un esame colturale. faccio l'esame. risultato: l'esame colturale eseguito con tecniche di arricchimento mediante l'uso di terreni selettivi ha portato a l'isolamento di Enterobacter aerogenes, negativa la ricerca per miceti! a questo punto ritorno dal dermatologo che mi dice di stare tranquillo che non e' niente e di non fare niente!! cosa devo fare??? quali esami posso fare???

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
L'enterobacter aerogenes (bisogna sempre valutare il tipo di resistenze di ogni batterio - ad oggi fondamentale) e' per mia esperienza causa di importanti e resistenti balanopostiti batteriche.solitamente questo agente viene isolato a seguito di rapporti anali, ma non solo.

Ritengo utile che lei si chiarisca con il suo dermovenereologo

Cari saluti
[#2] dopo  
Utente 194XXX

Iscritto dal 2011
quindi dovrei andare da un altro dermatologo? ma posso fare altri esami prima?
[#3] dopo  
Utente 194XXX

Iscritto dal 2011
ci risiamo, sono andato da un altro dermatologo, dopo avermi visitato mi ha detto di non preoccuparmi che la mia oramai e' diventata una mania che non c'e' nulla di cui preoccuparsi, e mi ha ordinato una pomata: crema base essex! sono 5 gg che uso la pomata ma il fastidio-bruciore continua, cosa devo fare?