Utente 192XXX
Gentili dottori, ieri sera durante un rapporto sessuale (non durante la penetrazione, ma semplicemente a causa dell'attrito fra il mio pene e la sua pancia)ho avuto la sensazione che si fosse spezzato il frenulo e mi sono ritrovato con il pene grondante di sangue. [ premetto che qualche settimana prima mi si era gia parzialmente lacerato il frenulo (si era venuto a creare una sorta di "scalino" sul frenuto) ma in quel caso non mi accorsi di alcuna perdita di sangue.]stamane contollando "la situazione" ho però notato con stupore che il frenulo non si è spezzato, ma presenta una minuscola lesione da cui immagino sia uscito il sangue; a tal proposito (specificando che non si tratta di frenulo corto) vorrei chiederVI
-è comune il sanguinamente anche in seguito a lacerazione parziale?
-la rottura è un evento normale e naturale al quale lasciar fare il suo decorso o è preferibile intervenire in sede medica?
- occorre recarsi presso un andrologo, urologo o dermatologo?
- in attesa dell'eventuale visita specialistica quali accorgimente occorre adottare? è opportuno usare un disinfettante comune, gentalyn crema o altro presidio? per quanto tempo evitare rapporti? bisogna evitare anche la masturbazione?

subito dopo la perdita di sangue mi sono alzato dalla macchina per versare un po' d'acqua sulla zona, ma dopo pochi secondi sono svenuto. vorrei sapere se devo preoccuparmi anche per questo o si tratta un fatto normale. (specifico che sono generalmente indifferente alla vista del sangue, ho 22 anni,costituzione robusta (176x78) ,buona salute generale, ed avevo bevuto un po d'alcool prima di fare sesso.

mi scuso per le tante domande e Vi ringrazio per le eventuali risposte.
cordiali saluti. MC

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Buongiorno, Le rispondo sinteticamente. Il sanguinamento dal frenulo può avvenire anche per una piccola lesione. L'effetto combinato dell'alcool e della reazione emotiva alla vista del sangue in un contesto come quello da Lei riferito, giustifica lo svenimento. Non sono richieste particolari medicazioni. Infine: il problema si può risolvere semplicemente recandosi da un andrologo o da un urologo che le proporrà la frenulotomia per evitare altre disavventure! Cordialità
[#2] dopo  


dal 2011
Gentile Dr.Conti, la ringrazio per la risposta, se possibile (considerato che per una visita specialistica è probabile che dovrò attendere almeno una settimana) vorrei un ulteriore consiglio: mi trovo nella condizione di avvertire la "zona" come molto sensibile e delicata in questo momento; nonostante questo il desiderio sessuale è molto forte, in questi casi la masturbazione potrebbe recare ulteriori danni? se si, per quanto tempo è consigliabile astenersi?
ancora grazie e cordialità.
[#3] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Certamente una lesione recente del frenulo può comportare che ulterirori sanguinamenti avvengano anche per "traumi" banali, tuttavia l'autoerotismo permette senz'altro un maggior controllo della situazione. Riguardo all'astinenza non c'è una regola fissa. Dipende dll'entità della lacerazione e da fattori individuali. Non si preoccupi troppo e Cordiali saluti.