Utente 194XXX
salve , tre anni fa sono stato operato per un prolasso emorroidale con metodo longo ed ho avuto un recupero difficile a causa di una ragade anale , quando facevo le feci avevo un bruciore incredibile , comunque mi anno dato delle pomate ed e' passato. ora a distanza di tre anni mentre stavo facendo le feci mi e' venuto un fortissimo dolore e bruciore con tracce di sangue da premettere che andavo in bagno circe tre volte al giorno e le dimensioni delle feci sono tipo spaghetti ( non una forma rotonda ma schiacciata) sono andato da uno specialista e mi ha detto che ho una stenosi anale associata alla ragade. attualmente mi ha detto che non può intervenire chirurgicamente che si rischiasse addirittura la chiusura del ano perche' sono molto infiammato ( a tal punto che non mi poteva neanche allargare il sedere ) e mi ha dato una cura per un mese ( antrolin crema e topster ) dopo a detto che mi vuole rivedere e' provare con i dilatatori poi se non riesce con questi dovrà intervenire chirurgicamente. se non chiedo tanto volevo sapere se il percorso che mi ha detto e corretto ?
grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Certamente non posso darle certezze assolute, perche' non ho avuto la possibilita' di verificare di persona. Pero' il percorso che le hanno proposto e' senz'altro valido e applicabile a molti casi descritti come il suo. Il mio consiglio e' quindi quello di avere fiducia e di proseguire con le indicazioni che le sono state date, sperando che presto possa cominciare ad utilizzare i dilatatori.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 194XXX

Iscritto dal 2011
la sua risposta mi tira su di morale
grazie.
[#3] dopo  
Dr. Stefano Spina
48% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2008
Eh, eh... Meno male!
Cordiali saluti