Utente 534XXX
salve,
sono una ragazza di 22 anni e scrivo per avere un parere sulla necessità o meno di un intervento di Chirurgia maxillo-facciale.

La richiesta nasce dal fatto che a gennaio mi rivolsi al mio dentista per programmare un trattamento ortodontico e dopo aver fatto una panoramica e una latero laterale mi compilò un tracciato cefalometrico standard che come diagnosi dava:"affollamento in ambo le arcate , morso incrociato a sx , morso aperto, vestibolarizzazione e mesoinclinazione del 13 23 33 43.
Significativa retrusione del mascellare sup. con normoposizione della madibola.
3^ classe scheletrica,profilo concavo.Si profila un trattamento ortodontico strettamente di pertinenza chirurgica." quindi mi consigliò una visita da un chirurgo per considerare il tutto,visto che tale valutazione era per lui improcrastinabile nel proseguio del trattamento ortodontico.

Io non so la gravita della mia situazione e il mio dentista non mi ha fatto chiarezza rimandandomi ad una visita a pagamento da 300e dicendomi che in futuro avrei potuto avere vari problemi di masticazione ecc. ma dicendomi sempre che si sarebbe anche potuto sbagliare;solo non vorrei fare una visita per poi sentirmi dire che non ho un difetto cosi vincolante.

Se qualcuno è interessato al mio caso posso fornire i dati del tracciato cefalometrico.

Ringrazio tutti in anticipo per l'attenzione che porgerete.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Francesco Paparo
24% attività
0% attualità
4% socialità
TERNI (TR)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2011
Gentile Signora,
innanzi tutto, le segnalo che ci sono anche diverse strutture pubbliche di chirurgia maxillo-facciale e non è indispensabile che lei si rechi presso un privato.
Per quanto concerne tutto il resto mi permetto di fare alcune considerazioni:
1-correttissima la decisione del suo ortodontista perché il trattamento ortodontico pre-chirurgico differisce in maniera essenziale dalla tradizionale ortodonzia correttiva.
2-non è sufficiente, a fini diagnostici e terapeutici, "fornire i dati cefalometrici". Il trattamento si programma e si monitorizza in tutto il periodo preparatorio di concerto con l'ortodontista. Soprattutto "de visu" e non a distanza.
Cordialmente.
[#2] dopo  
Utente 534XXX

Iscritto dal 2008
Gentile Dottore;
la ringrazio per le utili ed idiscutibili consideazioni,
mi permetto di farne ulteriori:

1-da un medico con un esperienza decennale mi aspettavo solo piu chiarezza;
2-per una visita ortodontica che deve precedere quella del chirurgo al policlinico di Mo non c'è posto fino a luglio 2011 sempre sotto l'incognita del'ise;
3-un foglio di tracciato cefalometrico mi è gia cosatato 250e "de visu".

A sua disposizione.
[#3] dopo  
Dr. Francesco Paparo
24% attività
0% attualità
4% socialità
TERNI (TR)
Rank MI+ 28
Iscritto dal 2011
Gentile Signora,
1- ovviamente non sono a conoscenza delle "dinamiche" in atto nella sua regione.
2-spesso e volentieri, proprio i colleghi esperti danno per scontate troppe cose...

A questo punto, in considerazione di quello che mi ha scritto, le consiglio di prenotare ed attendere la visita (che comunque, anche se l'attesa è lunga non si tratta di una patologia grave e soprattutto di non recente insorgenza).
Le faccio solo presente che nella maggior parte delle strutture pubbliche, a quanto mi risulta, per l'ortodonzia i tempi di attesa sono piuttosto lunghi.
Non è, tuttavia, altrettanto vero per la visita maxillo-facciale che può essere da lei espletata, anche in tempi brevi, altrove (anche fuori regione). Non ho però capito perché la visita ortodontica deve essere preceduta dal quella chirurgica. Non l'ha già fatta? E poi, è il chirurgo che solitamente fornisce indicazioni all'ortodontista (o meglio: è una sinergia). Non mi risulta che sia il contrario.
Cordialmente.
[#4] dopo  
Utente 534XXX

Iscritto dal 2008
Grazie per la rapida risposta,

il medico di base mi ha dato questo iter per arrivare ad una visita di un chirurgo in una struttura pubblica ho poi scoperto di poter evitare questo passaggio come mi ha detto lei..

non andrò fuori regione perchè non posso lamentarmi delle dinamiche della mia;

farò come mi ha consigliato e la ringrazio per la precisione delle sue risposte le quali mi hanno fatto la chiarezza che mi mancava.

Cordiali saluti,
53493