Utente 195XXX
Salve e grazie per il servizio che offrite.

Ho effettuato nell'arco nella mia vita tre sperimiogrammi:
Esito del primo (15 anni fa): Normospermia con lieve astenospermia.
Rilevata varicocele e operato con successo.

Circa due anni fa con la mia compagna abbiamo iniziato a cercare una gravidanza, ed abbiamo avuto due gravidanze nell'arco di due anni che però sfortunatamente si sono interrotte nel 2 mese.

Così oltre agli esami specifici ad entrambi, io per tranquillità ho effettuato lo spermiogramma:

Esito del secondo(07/2010): Normospermia con lieve astenospermia.
Il parametri che non rientravano nella media erano:
- Quantità 1,5 ml (richiesta > 2 ml)
- Motilità lineari rapidi dopo 2 ore: 22% (richiesta >25%)

Esito del secondo (02/2011): Normospermia con astenospermia.
Il parametri che non rientravano nella media erano:
- Quantità 1,5 ml (richiesta > 2 ml)
- Motilità lineari rapidi dopo 2 ore: 2% (richiesta >25%)

Aggiungo che una settimana prima dell'ultimo esame ho avvertito del bruciore nell'urinare il quale mi è durato 3 gg per poi sparire spontaneamente... anche se in realtà anche ad oggi ogni volta che urino ho una sensazione di leggero bruciore

Mi chiedo cosa può essere accaduto?

Grazie.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
fluttuazioni spermiofragrafiche come la sua possono rientrare nella norma, ma non se accompagnate a bruciri. Consulti un collega che magari c' è infiammazione da qualche parte, che in via induttiva, avrebbe potuto generare il quadro indicato.
[#2] dopo  
Utente 195XXX

Iscritto dal 2011
Salve!
Il mio andrologo dopo la visita mi ha consigliato una ecografia scrotale con ecocolordoppler.

Esito:
Didimi ed epidimi in sede, nei limiti per dimensioni e morfologia; regolare la loro vascolarizzazione modulo Doppler.
Con manovra di Valsalva si apprezza reflusso nelle vene del plesso pampiniforme fino al polo inferiore di entrambi i testicoli, senza significativa ectasia dei vasi stessi. Non falde di idrocele.

Dopo un nuovo consulto dall'andrologo, mi ha consiglato l'operazione per il varicolce inziando dal testicolo sinistro.


Secono voi è proprio necessario operarsi? Il mio stadio di varicocele può influire sulla mia fertilità ed aver causato quanto nel precedente post descritto?

Grazie di una risposta


[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Ha ragionme il collega, tranquillo.
[#4] dopo  
Utente 195XXX

Iscritto dal 2011
Grazie per la risposta. Mi ha dato un po' di tranquillità.

Le chiedo però se il mio tipo di varicocele può in qualche modo influenzare lo stato dello spermiogramma? e soprattutto se post operazione potrà migliorare.
[#5] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Miglirano in 7 casi su 10. Nessuno spermiogramma migliara nel 100%. Perchè a volte vi sono problemi che sfuggono alla piu dettagliata analisi clinica.