Utente 979XXX
>Salve sono un maschio di 32 anni, da un po di mesi soffro di disturbi sessuali abbastanza gravi, non riesco ad avere un rapporto sessuale normale, ho sempre e cmq eiaculazione precoce quando riesco ad avere un erezione, il che non sempre succede. sono andato da uno specialista in andrologia in un ospedale, dopo avermi visitato mi ha detto che a livello clinico non c'era niente di anomalo e mi h aprescritto un analisi del sangue che ha chiamato quadro ormonale. fatte queste analisi sono tornato da lui e dopo averle viste mi ha detto che era tutto nella norma e che il problema probabilmente era di natura psicologica. In effetti durante i preliminari ed anche durante il sesso sento un malessere psicologico, un nervoso, una vera e propia ansia. I risultati delle analisi sono i seguenti: metodo cheluminescenza
-FT4 1,1 RIF: 0,8-1,9
-TSH 2,41 RIF: 0,40-4,00
-FSH 5,7 RIF: 0,7-11,1
-LH 5,3 RIF: 0,8-7,6
-PROLATTINA RIF: 2,5-17,0
-TESTOSTERONE (SIERO)(METODO ELFA) 7,82 RIF: 3,00-10,60
-PSA 0,54 RIF: 40-50 AA< 2,50

mi ha prescritto il cialis 5mg una compressa a giorni alterni per trenta giorni. é passato un emese più o meno ed ancora lo devo prendere. Mi fa strano pensare di aver già bisogno di questa medicina alla mia età soprattutto quando prima non avevo mai avuto problemi. Volevo anche vedere se i problemi sarebbero passati da soli ma non miglioro. Mi fa strano anche perchè se le analisi sono tutte apposto perche devo prendere il cialis? è stato fatto tutto quello che si poteva fare? i risultati di queste analisi dicono chiaramente che fisicamente non ho nulla? Se il problema è l'ansia possibile che provochi dei disturbi così intensi e per cosi tanto tempo? in attesa di qualche risposta vi saluto anticipatamente!

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,credo che sia opportuno approfondire la diagnosi andrologica con la valutazione della componente vascolare.Quanto alla assunzione del tadalafil,il discriminante non e' l'eta' ma,evidentemente,il ricorso ad un "aiuto" farmacologico puo' giovare al quadro clinico generale.Cordialita'.
[#2] dopo  
Utente 979XXX

Iscritto dal 2009
Grazie prima di tutto per la risposta, mi sembra di capire da quest'ultima che non sono stati fatti tutti gli esami possibili per escludere un problema di natura fisica. Possibile mi chiedo che il mio andrologo non abbia pensato a farmi fare altre analisi che valutassero la componente vascolare? mi chiedo perchè? Lui è stato propenso a pensare che il problema fosse di natura psicologica. Devo dire per un quadro più completo che questi problemi sono insorti dopo che è stato diagnosticato un linfoma al mio gemello. Forse è propio per questo che il medico ha pensato che fosse di origine psicologica credo! Io cmq volevo accertarmi con gli esami che problemi fisici non ce ne fossero, a quanto pare però non mi hanno fatto fare tutto quello che si poteva fare.
[#3] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
...ogni specialista,in assenza di patologie specifiche,adotta una strategia diagnostico-terapeutica differenziata nei modi e nei tempi.Ne parli conl'andrologo di riferimento o ne consulti uno nuovo che,nella Sua citta',e,nel nostro Forum,certo non manca.Cordialita'.
[#4] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Caro lettore,

i suoi sintomi erettili ed eiaculatori potrebbero essere legati a fattori emotivi, psicologici ma nache a fattori organici, vascolari.
Io non sono molto d'accordo con le prescrizioni di Cialis, così...... per provare.....
O si è convinti della esistenza di una problematica comunque vascolare ed allora si prescrivono farmaci che possano agire in tal senso, come il tadalafil, oppure si corre il rischio di creare molta confusione.
Cari saluti
[#5] dopo  
Utente 979XXX

Iscritto dal 2009
Grazie per le vostre risposte, sono assolutamente d'accordo con voi, devo consultare un altro andrologo e siccome le convinzioni del dottor Pozza mi piacciono penso che prenoterò una visita, tanto più che ho visto anche che esercita a Roma!