Utente 178XXX
salve ieri sera mentre ero a letto mi è venuto un dolore al petto proprio al centro che partiva da destra e poi arrivava a sinistra, xò interessava solo la parte centrale del petto volevo sapere se secondo lei si trattava di una fitta intercostale.
premetto che ho 25 anni faccio sport regolarmente ed ho fatto l'ultimo ecg sotto sforzo a novembre
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Pur essendo impossibile (e illegale) porre diagnosi per via telematica, mi sento di poter escludere una origine cardiaca per il Suo sintomo.
Naturalmente deve rivolgersi al Suo medico di fiducia per una visita "reale" qualora il disturbo dovesse ripresentarsi.
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
vsto che lei è cardiologo volevo chiederle un dubbio che ho sicuramente può risolvermelo.
se corro 20 min ad una velocità costante diciamo 7,5 km/H fa meno male al cuore anzi che camminare a velocità costante 6 km/h con una inclinazione variabile da 2% a 10 %
ho questa domanda perchè una volta durante un ecg sotto sforzo mi hanno detto che bisognava camminare xchè così si sforza il cuore invece se si corre no.
quindi se cammino a lungo fà male a cuore e se corro no?
[#3] dopo  
Dr. Fabio Fedi
28% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Nel corso dei test da sforzo si preferisce far mantenere al paziente il passo di marcia piuttosto che di corsa in quanto è più dispendioso: in altre parole ci si stanca prima.
Siccome lo scopo dei test da sforzo ai fini diagnostici è quello di far "sforzare il cuore", in questo modo si raggiunge la "soglia dello sforzo" più rapidamente.
Cordiali saluti
[#4] dopo  
Utente 178XXX

Iscritto dal 2010
ma è preferibile correre o camminare in quel modo per ffare un allenamento cardiocircolatorio senza stressare troppo il cuore ed incorrere in spiacevoli sorprese
grazie