Utente 477XXX
Ho 44 anni. Da alcuni mesi ho problemi di extrasistole frequenti. Gli esami del sangue per controllo dellgli ormoni tiroidei sono negativi. Il mio medico curante sostiene che sono sufficienti ad escludere problemi attinenti. Vero? Mia madre e le mie sorelle sono in cura per problemi di tiroide. Le extrasistole si alternano a volte di piu a volte di meno ma continuano ad esserci nonostante una terapia di 15 gg con medicinali per regolarizzare i battiti. Vi sarei grata di un vostro parere. Il mio dottore ha dato l'impressione di non sapere effettivamente cosa fare. Vi ringrazio per l'attenzione

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Sergio Di Martino
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2004
Sarebbe opportuno conoscere i valori degli ormoni tiroidei, prima di valutare ulteriori passaggi diagnostici.
[#2] dopo  
Utente 477XXX

Iscritto dal 2007
Grazie per l'attenzione Dottore!
Questi i valori: TSH 3.13 - FREE T3 3.42 - FREE T4 0.85. Le invio inoltre interpretazione Holter effettuato in concomitanza accidentale di febbre alta dovuta a bronchite: " Numerosi battiti ectopici ventricolari isolati e ritmati a bigeminismo. Ritmo sinusale costante con frequenza cardiaca media lievemente tachicardica(90bpm) Assenza di aritmie ipocinetiche significative. Non alterazioni del tratto ST-T."
La ringrazio di nuvo, sinceramente.
[#3] dopo  
Dr. Sergio Di Martino
52% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2004
I valori ormonali sono effettivamente nella norma, non vi e' pertanto una relazione tra tiroide e i suoi sintomi cardiologici. Non vie' pertanto necessita' di praticare la scintigrafia tiroidea.
[#4] dopo  
Utente 477XXX

Iscritto dal 2007
La ringrazio Dottore!
Spero ora nel parere di un suo collega cardiologo! BUON LAVORO