Utente 202XXX
CIAO SONO UN RAGAZZO DI 25 ANNI ED HO IL PENE CURVO VERSO IL BASSO(COME UNA BANANA) DA QUANDO SONO BAMBINO, NON HO AVUTO MAI PROBLEMI NEI RAPPORTI SESSUALI CON LA MIA FIDANZATA PERò NEGLI ULTIMI TEMPI SENTO UN LEGGERO FASTIDIO DURANTE LA PENETRAZIONE, VORREI SAPERE SE CON IL TEMPO QUESTA CURVATURA PEGGIORA E SE L'INTERVENTO CHIRURGICO NEL CASO FOSSI INTENZIONATO A FARLO è DOLOROSO NEI GIORNI SEGUENTI L'INTERVENTO... E SECONDO VOI QUESTO PROBLEMA A COSA PUò ESSERE DIPESO VISTO CHE QUESTO PROBLEMA LHO DALLA NASCITA? GRAZIE ASPETTO VOSTRE RISPOSTE

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
Il recurvatum ventrale è una deformazione congenita del pene abbastanza frequente. Verosimilmente la asimmetria di sviluppo dipende da una differente sensibilità agli ormoni dei tessuti penieni, durante lo sviluppo. Se la curvatura non crea problemi "coitali" non deve essere obbligatoriamente corretta. In caso contrario si deve eseguire una corporoplastica secondo Nesbit (o sue varianti). Il post-intervento non è particolarmente doloroso. La guarigione completa (ai fini della funzione sessuale) si ottiene in 1 mese. Buona serata
[#2] dopo  
Utente 202XXX

Iscritto dal 2011
la ringrazio e vorrei sapere i rischi dell'intervento quali sono???
[#3] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
In mani esperte i rischi dell'intervento sono trascurabili e limitati ad una piccola percentuale (2-3%)di riduzione della sensibilità del glande. Le consiglio di richiedere una visita presso un andrologo/urologo in gradodi effettuare in prima persona questo intervento e che possa dettagliarLe i particolari del caso. Cordiali saluti