Utente 154XXX
Buonasera sono molto preoccupata perchè è da piu'di un mese che ho dei dolorini e un peso al petto sinistro,dei dolorini e dei fastidi(a volte come se fossero delle punture e a volte come se avessi un peso) alla scapola sinistra e anche al braccio,e da un anno circa ho anche dei bruciori di stomaco e gonfiore alla pancia,anche se penso(ma non ne sono sicura) che quest'ultimi siano dovuti alla mia allergia al nichel,infatti non seguo una buona dieta,eliminando gli alimenti che mi fanno male.Questi dolori a cuore ecc non sono continui,ma quasi e li ho quotidianamente.Ho fatto qualche giorno fa un elettrocardiogramma all'ospedale e non privatamente e il cardiolo mi ha detto di non preoccuparmi,ma la cosa non mi tranquillizza poichè qualche anno fa il padre del mio ragazzo aveva un grave problema al cuore e recandosi in questo ospedale gli hanno fatto un elettrocardiogramma con esiti buoni(questo è avvenuto in Calabria),poi fortunatamente si è recato a Bologna e qui è stato operato d'urgenza per un grave problema.(E' per questo che non mi fido molto!)Ieri ho fissato un appuntamento da un bravo cardiologo privatamente,ma non è possibile a causa di impegni del dottore,fare la visita prima del 2 maggio.Lei mi consiglia di prendere provvedimenti,perchè la data è troppo lontana e quindi magari fare una visita da qualche altro dottore in tempi piu'brevi?Lei mi consiglia un'ecografia?O qualche altro tipo di analisi?Pensa che ci sia qualcosa di rischioso,cioè qualche problema al cuore?O sono solo brutti pensieri e ansia?Io preferirei sia questo e ogni giorno che passa spero mi passino,ma intanto è gia' passato piu'di un mese e la mia preoccupazione cresce sempre piu'.Dimenticavo di dirle che circa un anno e mezzo fa mi son fatta fare un eco al cuore in ospedale e risultava essere tutto nella norma.Pero' è anche vero che è passato piu'di un anno e quindi la situazione potrebbe essere variata.D'altronde i problemi di salute possono sorgere da un momento all'altro.La rigrazio per aver letto la mia email e aspetto al piu'presto una sua risposta...grazie tante...

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Russo
36% attività
0% attualità
12% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2010
Gentile Utente,

alcune considerazioni:

- La sintomatologia da Lei riferita è del tutto aspecifica e non correlabile direttamente a patologia organica.

- La normalità dell'elettrocardiogramma e dell'ecocardiogramma ci deve tranquillizzare circa l'assenza di cardiopatie congenite.

- Il caso del padre del suo ragazzo non deve generare in Lei ansia o preoccupazione circa la professionalità dei colleghi dell'Ospedale. Il tracciato elettrocardiografico infatti spesso non basta per inquadrare cardiologicamente un paziente perchè non ci fornisce tutte le informazioni di cui necessitiamo.

- La sua giovane età, il sesso femminile, lo stato di fertilità, la normalità degli accertamenti fin qui praticati, l'aspecificità della sintomatologia devono farle attendere con serenità la data del prossimo controllo.

Cordiali Saluti