Utente 189XXX
Gentili dottori, sono un ragazzo di 35 anni talassemico, l'accumulo di ferro mi ha portato l'ipogonadismo e sono in terapia sostitutiva ormonale da tanti anni. Ultimamente ho provato nebid e devo dire che mi sono trovato bene, ma purtroppo nella mia regione questo farmaco è a pagamanto, volevo chiedervi con quale farmaco potrei sostutuirlo, qualcosa che sia passato dal servizio sanitario nazionale. In passato ho fatto anche il testoviron per parecchi anni ma il mio medico mi diceva che con questo farmaco il testosterone aveva dei picchi di risalita per poi scendere velocemente e che il nebid invece era molto migliore perchè più stabile. Poi vorrei chiedervi anche quale farmaco faccia meno danni alla prostata visto che avrei già una lieve ipertrofia e quale sia meglio anche dal punto di vista della fertilità( ho letto che questi farmaci possono portare alla sterilità). Grazie per le eventuali risposte.
Saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
di qua non possiamo prescrivere farmaci, quano alla mutuabilità del testosterone a lei dovrebbe essere garantita in forza dell' articolo 74. Attualmente sono disponibili anche gel che hanno una discreta omogeneità senza troppi picchi
[#2] dopo  
Utente 189XXX

Iscritto dal 2011
Gentile dott. Cavallini,
la ringrazio per la risposta, so che non potete prescrivere farmaci qua come è giusto che sia, volevo solo un vostro parere o consiglio su quale farmaco sia meglio, per quanto riguarda il gel l'ho provato in passato ma oltre a essere più caro rispetto al nebid era un pò fastidioso perchè era da usare ogni giorno invece di una puntura ogni 3 mesi...non ho mai sentito di questo articolo 74, so solo che nella mia regione(puglia) farmaci tipo androgel o nebid purtroppo sono a pagamento e dato che mi trovo in un periodo di difficoltà economica non posso più permettermi di comprarli. il testosterone mutuabile per quel che so io è il testoviron depot.
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
la mutuabilità dei testosteroni varia da regione a regione, l' unico mutuabile in tutta italia, ad assorbimento transgengivale è stato ritirato dal commercio in quanto poco remunerativo. Un elenco dei testosteroni ricettabili e mutuabili ce l' ha il suo medico di base, i rappresntatti delle case farmaceutiche intressate, e lo specialista convenmzionato col sistema sanitario nazionale, e l' ufficio relazioni con il pubblico della ASL. L' Articolo 74 è quello che regola la mutuabilità dei farmaci oprmonali. Strano che non lo sappia nessuno.