Utente 204XXX
Gentili Dottori,
ho 26 anni e all'età di 10 anni mi è stato diagnosticato un varicocele di terzo grado al testicolo sinistro. Recentemente, e forse con notevole ritardo, ho deciso di effettuare un controllo per valutare l'andamento di questo problema.
Di seguito riporto i risultati degli esami effettuati.

VISITA SPECIALISTICA

Sintomatologia: asintomatico.
Esame obiettivo: addome trattabile, no ernie, testicoli nella norma, uroflussometria nella norma, Q max 18.
Ecografia urologica: Fegato e vie biliari nella norma, reni di morfologia e dimensioni normali, buona rappresentazione della corticale e discriminazione cortico-midollare, non idrofrenosi.
Vescica distesa, non lesioni evidenti, testicoli nella norma, a sinistra reflusso venoso di terzo grado, prostata normoconformata, volume...17...cc.
Conclusioni: varicocele sinistro di terzo grado, rimanenti reperti nella norma.

ESAMI SANGUE

LH: 3.88 mlU/mL (1.1 - 7.0)
FSH: 3.81 mlU/mL (1.7 - 12)
Prolattina: 13.45 ng/ml (3.00 - 25.00)
TEstosterone totale: 6.3 ng/ml (3.0 - 10.6)

SPERMIOGRAMMA (valori di riferimento aggiornati alle linee guida WHO2010)

giorni astinenza: 5

pH: 6.8 (>7.2)
Volume: 1,8 ml (>2)
Aspetto: torbido
Liquefazione: completa
Viscosità: normale

Agglutinazioni: no
Cellule rotonde: 2,5 x 10^6/ml (<1)

Valori basali:
- n. spermatozoi: 160 x 10^6/ml (>15,0)
- n. spermatozoi/eiacul.: 288 x 10^6/eiac. (>39,0)
- motilità totale (PR+NP): 65% (>40)
- motilità progressiva (PR): 58% (>32)
- motilità non progressiva (NP): 7%
- immobili: 35%

Valori post-capacitazione (TCS):
- n. spermatozoi: 78 x 10^6/ml
- n. spermatozoi/eiac.: 140,4 x 10^6/eiac.
- motilità totale (PR+NP): 92%
- motilità progressiva: 90%
- motilità non progressiva: 2%
- immobili: 8%

Metodo capacitazione utilizzato: gradiente discontinuo.

Ricerca anticorpi anti-spermatozoi adesi: SperMar IgG NEGATIVO

Esame morfologico:
Spermatozoi normali: 15% (>4)
Spermatozoiu anomali: 85%


Vorrei avere un Vostro gentile parere riguardo alla valutazione del varicocele. Lo spermiogramma evidenza problematiche?
RingraziandoVi anticipatamente vi porgo i miei più distinti saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Enrico Conti
44% attività
0% attualità
16% socialità
ALBA (CN)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2011
L'interprertazione degli esami diagnostici non può prescindere dal quadro clinico complessivo valutato durante la visita specialistica. Le suggerisco di discutere il risultato dei suoi esami (alquanto nella norma) con il Suo Urologo-andrologo, per una valutazione sul da farsi. Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 204XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per la celere risposta.
Cordiali saluti.