Utente 177XXX
Buongiorno.
Dopo un malore (vertigine) con conseguente rialzo pressorio (98/180) ho eseguito un holter pressorio:
incremento dei carichi pressori sistolici sia diurni che notturni con valori assoluti talvolta elevati.
lievemente aumentati lievemente aumentati i valori pressori diastolici diurni e, più modestamente, anche notturni. assenti le variazioni circadiane.
Instabilità; anche quando la pressione è normale, il ritmo è accelerato.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Massimo Tidu
36% attività
12% attualità
16% socialità
TORINO (TO)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Gentile utente:
L'holter pressorio parrebbe identificarla come soggetto lievemente iperteso (occorrerebbe valutare complessivamente anche i valori rilevati).
Potrebbe essere indicato (dopo un controllo cardiologico) l'inizio di un trattamento ipotensivo e una valutazione generale per identificare eventuali cause rimuovibili della pressione alta.
A disposizione per ulteriori consulti
[#2] dopo  
Utente 177XXX

Iscritto dal 2006
Gentile dottore, dopo visita cardiologica (PA 100/160) ed ECG (SW scarso incremento della R da v1 a v3) mi è stata consigliata una terapia ipotensiva.
La mattina successiva, prima ancora di assumere il farmaco, ho visto nero e subito avvertito pulsazioni forti.
Mi trovavo dal medico che prontamente ha misurato la pressione, rivelatasi molto bassa.
Giorni dopo, ho avuto un rialzo pressorio importante (100/200). Mi sono recata in p.s. dove la pressione è stata monitorata.
Unici farmaci somministrati gastroprotettori (ho un RGE).
Ora la pressione è normale ma da ieri avverto una forte sonnolenza. Se provo a svolgere attività leggera riesco a resistere, altrimenti cedo a questo sonno improvviso (anche se sono seduta).
Da cosa può dipendere questo disturbo?
Grazie e cordialità