Utente 207XXX
Buongiorno, sono un infermiere di 28 anni, durante un turno a seguito di ua chiamata d'urgenza in ditta mi recavo sul posto (circa 150 mt, camminata ad andamento veloce / semicorsa).Durante lo spostamento e giunto sul posto (dopo 2/3 momenti di rallentamento forzato), presentavo dispnea (quasi al punto di percepire che con un respiro in meno sarei svenuto), tachicardia e palpitazioni, "testa vuota", sensazione di instabilità e schiarimento della vista.Nonostante ciò dopo aver soccorso con successo la persona, mi recavo regolarmente in ambulatorio e ad un controllo presentavo i seguenti parametri: FC 130/min con episodi extrasist. PAO 140/90 SpO2 97%AA, incredibilmente affaticato e nervoso (quest'ultimo senza un motivo oggettivo).
Circa 7aa fa mi hanno diagnosticato un'Insuff.Aort.Lieve (2+/4),Insuff.Mitralica lieve,Bav di I°grado, altri problemi cardioresp. sono un Pnx spontaneo apicale Dx non trattato con drenaggio.
Sono francamento "preoccupato", fin'ora tendenzialmente asintomatico, ho sempre eseguito annualmente ecg+ecocardio basali senza sostanziali variazioni.
Sarebbe davvero gradito ricevere consigli in merito.
Grazie della collaborazione,
cordiali saluti.
[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La insufficienza a ortica e miralica da lei riportate possono da sole spiegare ciò che è successo. La saturazione di 97 per cento in AA invece fa pensare che o lei sia un fumatore o che abbia altre patologie polmonari ( a parte la rottura della bolla Dell enfisema che le creo il PNX spontaneo).
La saluto cordialmente
Cecchini
www.cecchinicuore.org