Utente 207XXX
Buongiorno, sono un infermiere di 28 anni, durante un turno a seguito di ua chiamata d'urgenza in ditta mi recavo sul posto (circa 150 mt, camminata ad andamento veloce / semicorsa).Durante lo spostamento e giunto sul posto (dopo 2/3 momenti di rallentamento forzato), presentavo dispnea (quasi al punto di percepire che con un respiro in meno sarei svenuto), tachicardia e palpitazioni, "testa vuota", sensazione di instabilità e schiarimento della vista.Nonostante ciò dopo aver soccorso con successo la persona, mi recavo regolarmente in ambulatorio e ad un controllo presentavo i seguenti parametri: FC 130/min con episodi extrasist. PAO 140/90 SpO2 97%AA, incredibilmente affaticato e nervoso (quest'ultimo senza un motivo oggettivo).
Circa 7aa fa mi hanno diagnosticato un'Insuff.Aort.Lieve (2+/4),Insuff.Mitralica lieve,Bav di I°grado, altri problemi cardioresp. sono un Pnx spontaneo apicale Dx non trattato con drenaggio.
Sono francamento "preoccupato", fin'ora tendenzialmente asintomatico, ho sempre eseguito annualmente ecg+ecocardio basali senza sostanziali variazioni.
Sarebbe davvero gradito ricevere consigli in merito.
Grazie della collaborazione,
cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
La insufficienza a ortica e miralica da lei riportate possono da sole spiegare ciò che è successo. La saturazione di 97 per cento in AA invece fa pensare che o lei sia un fumatore o che abbia altre patologie polmonari ( a parte la rottura della bolla Dell enfisema che le creo il PNX spontaneo).
La saluto cordialmente
Cecchini
www.cecchinicuore.org