Utente 207XXX
sono una ragazza di 33 anni di Padova, dall'età infantile soffro di sudorazione eccessiva alle mani,piedi e ascelle,questo provoca forte disagio e ansia soprattutto la sudorazione alle mani,lo vivo come un problema e questo mi limita moltissimo sia nella vita sociale,lavorita che in quella privata e per me è come un handicap.mi sono informata in internet e pensando non fosse un problema comune,ho invece scoperto che molte persone ne soffrono e si chiama IPERIDROSI. in pratica mani e piedi molto spesso gocciolano,ho provato con prodotti farmaceutici senza alcun risultato. So che esito un intervento che può risolvere questa mia agonia chiamato: SIMPATICECTOMIA ENDOSCOPICA TORACICA.
non ho nessun tipo di contatto e vorrei sapere dove e a chi posso rivolgermi e se posso essere sottoposta a questo intervento. spero possiate darmi una risposta perchè per me sta diventando un problema serio. ringrazio sin da ora e porgo cordiali saluti.

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Francesco Inzirillo
36% attività
0% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Gentile utente
L'intervento di simpaticectomia videotoracoscopica è un piccolo intervento che si esegue in anestesia generale e che consiste nel sezionare un piccolo nervo ad un determinato sito.
Agisce sulle mani ed ascelle ed anche al volto ma non sui piedi per i quali sarebbe necessario un intervento addominale molto più invasivo e difficile che generalmente non si esegue. Spesso però la risoluzione del problema ansia genera una miglioramento anche della sudorazione ai piedi.
L'intervento è eseguibile in regime SSN (mutua) e prevede, se non ci sono problemi, 3 giorni di ricovero (giorno di ricovero, giorno di intervento e giorno di dimissione).
Per maggiori informazioni può leggere l'articolo che ho scritto su questo sito al seguente indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/chirurgia-toracica/625-iperidrosi-sudorazione-anomala.html

Non si crei problemi a contattarmi per ulteriori delucidazioni
[#2] dopo  
Utente 207XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio per la tempestiva risposta, oggi pomeriggio dopo una lunga ricerca avevo trovato il suo articolo e l'avevo stampato per leggerlo con calma e poi ho scritto la mia domanda su medicitalia,ora scopro con sorpresa che proprio lei mi ha risposto.Una delle mie paure forse per conoscenze limitate, è che essendo l'intervento fatto vicino alla colonna vertebrale ci sia un minimo rischio che possa essere toccato un nervo e ci siano poi gravi conseguenze, è così? (tipo non camminare più). Le potra sembrare una domanda sciocca , ma per me è importante. Fare un intervento mette molte paure e se ho dei dubbi preferisco fare delle domande dirette. Se dopo un consulto dovessi decidere di fare l'intervento tramite mutua che tempistiche ci sono? E privatamente? Mi sembra impossibile pensare che grazie a un'operazione le mie mani possano essere asciutte..fino a poco tempo fa credevo fosse un problema che dovevo nascondere e con cui dovevo imparare a convivere.Ora ho una speranza e voglio risolvere questa mia "malattia".
La ringrazio per la sua cortese attenzione e spero di leggere una sua risposta. Cordiali saluti.
[#3] dopo  
Dr. Francesco Inzirillo
36% attività
0% attualità
12% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 48
Iscritto dal 2008
Nessun problema di tipo serio può verificarsi perchè il nervo in realtà è al di fuori delle strutture della colonna.
Gli unici problemi possono essere insuccesso parziale o totale per questioni anatomiche e non di tecnica oppure l'iperidrosi compensatoria di cui può leggere nell'articolo.
L'intervento ha effetto immediato. Il paziente si sveglia subito con le mani/ascelle asciutte.
Le tempistiche sono veloci senza necessità di agire privatamente a pagamento.
Naturalmente prima di prendere ogni decisione è bene parlarne dettagliatamente mediante visita ambulatoriale (sempre SSN).
Per coloro che vengono da lontano io generalmente mi organizzo in questa maniera. Il giorno dell'arrivo in ospedale faccio la visita ambulatoriale in modo da parlare dettagliatamente dell'intervento e dopodichè se non vi sono ripensamenti il paziente può rimanere per il ricovero.
[#4] dopo  
Utente 207XXX

Iscritto dal 2011
ringrazio il dottor Inzirillo che mi ha tolto ogni dubbio e dopo qualche mese voglio solo dire che l'intervebto è andato bene! anche se non l'ho fatto da lei a Milano ma a Padova , ho comunque trovato dei bravissimi medici.
la sudorazione eccessiva è solo un ricordo, quella compensatoria non è così fastidiosa e comunque passa. Finalmente posso usare la crema per le mani e non provo più quell'imbarazzo che mi ha accompagnato per anni. consiglio a chi ha questo problema di fare l'intervento senza pensieri. questo sito mi ha permesso di avere informazioni dettagliate e di affrontare la situazione con serenità.
grazie!