Utente 207XXX
Salve,
soffro di un ascesso sacrococcigeo da mesi che puntualmente si infiamma ogni 15 giorni.L'ultima volta ho dovuto inciderlo perchè non riusciva ad aprirsi.Ho consultato un medico che mi ha detto che nel mio caso non si è "fistolizzato" perchè se fosse cosi' sentirei meno dolore rispetto all'ascesso che si forma.Essendo una donna che soffre soprattutto di peli incarniti e follicolite e avendo fatto numerose cerette in zona penso che derivi da questo.Essendo quasi giugno vorrei operarmi perchè non riesco più a sopportare questa situazione ma vorrei praticare la tecnica chiusa,leggo in molti forum che questa tecnica è sconsigliata ma io vorrei ritornare in forma quanto prima anche in previsione dell'estate e soprattutto del caldo,cosa mi consigliate?è indicata o è meglio la tecnica aperta??

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Dipende dalla situazione locale. Se possibile, la tecnica chiusa permette una guarigione piu' rapida ed un postoperatorio meno fastidioso. Auguri!
[#2] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Dopo il trattamento chirurgico,chiuso o aperto che sia,sarebbe utile una elettrodepilazione definitiva per evitare recidive.
Saluti