Utente 497XXX
Buongiorno,
non so se ho scelto la specialità corretta comunque il mio problema è questo :
Il mio glande innanzitutto a pene eretto non rimane coperto , poi in tutte le situazioni in cui mi sono trovato , partners diverse non essendo fidanzato o sposato , posso avere un rapporto anche per circa un'ora filata senza arrivare a provare nessuna sensazione di godimento e non arrivando all'eiaculazione.
Eiaculazione che poi sempre dopo molto tempo posso raggiungere solo con la masturbazione.
Non riesco a capire quale sia il problema , le ragazze con cui son stati mi eccitavano tutte perchè c'erano chiari segnali riscontrati con l'erezione , ma poi durante l'atto sessuale non c'era nessun segnale come detto precedentemente.
Se potete darmi qualche consiglio ve ne sarei grato.
Grazie
Omar

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Ivano Morra
40% attività
4% attualità
16% socialità
PINEROLO (TO)
Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
l'anorgasmia o la difficoltà a raggiungere l'orgasmo potrebbe avere un origine psicogena per cui la scelta migliore sarebbe parlarne con un sessuologo.
cordiali saluti
Dott. I Morra
[#2] dopo  
Utente 497XXX

Iscritto dal 2007
Grazie dott.Morra per la veloce risposta.
Ho visto ora che ho scritto una cosa errata, il mio glande a pene eretto rimane coperto dalla pelle non il contrario come ho scritto.

Volevo chiedere visto che sono iscritto da pochissimo e non ho avuto modo di leggere altre richieste, l'anorgasmia cosa è ?
Scusi l'ignoranza...

Le lascio altre indicazioni riguardo la mia situazione, spesso anche se non sempre prima dell'atto sessuale perdo liquido dal pene , mi capita anche con erezioni ancora da vestito per esempio.
Poi ho anche il pene curvo a sinistra , non mi ha dato problemi di rapporti ma non è che possa causare ostacolo all'eiculazione ?

grazie
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Caro lettore ,
visti i problemi sollevati , complessi e particolari, sarà bene , se non ancora fatto, consultare un esperto andrologo. Comunque l'anorgasmia è l'assenza di orgasmo che non sembra proprio essere il suo problema perchè lei con la masturbazione poi riesce comunque ad ottenere una eiaculazione ed un orgasmo. Il suo sembra essere soprattutto una difficoltà a raggiungere l'orgasmo e sicuramente la presenza di una probabile fimosi, cioè la pelle che non scende quando è in erezione e tiene coperto il glande, può essere una situazione anatomica da valutare ed eventualmente correggere. Altro problema è poi l'incurvamento situazione anche questa che dovrà discutere con l'androlgo che spero consulterà.
Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta
www.andrologiamedica.org
[#4] dopo  
Dr. Mirco Castiglioni
28% attività
4% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Caro utente, d'accordo con il collega Dr Beretta

Cordialità

M Castiglioni
[#5] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
sono daccordo con il collega Beretta