Utente 109XXX
Salve. Ho un atroce dubbio. Dodici giorni fa sono stata sottoposta ad un intervento in laparoscopia per asportazione di un mioma all'utero. Mi hanno effettuato tre piccole incisioni sull'addome. Le ferite sono oramai asciutte e a due di queste i punti di sutura si erano staccati naturalmente. Questa sera, visto che alla terza incisione non si staccava l'unico punto di sutura esistente, per via di un grosso nodo, ho pensato di agevolare la cosa e ho tagliato il nodo in modo da agevolare la caduta. Purtroppo ho fatto il tutto con leggerezza, nel senso che ho utilizzato le forbici che tenevo in bagno, non verificandone la pulizia. Solo dopo aver tagliato mi sono accorta, inorridendo, che presentavano della ruggine. Dal momento che il filo è stato toccato da un oggetto non sterile e in più a rischio tetano (vista la ruggine) posso essermi infettata, visto che poi una parte del filo è rientrato nella ferita per poi riuscire dalla parte opposta (ho praticamente sfilato il punto dopo tolto il nodo). Faccio presente che non è uscito sangue. Devo andare in ospedale a fare l'antitetanica visto che presunte spore di tetano possono essere entrate all'interno della ferita (comunche un'incisione chiurugica e quindi profonda) e trovato del sangue infettandolo? Posso farla visto che 12 giorni fa ho subito l'intervento e sto facendo ancora le inezioni di anticoagulanti? Vi prego aiutatemi, datemi il vostro parere, perchè sono particolarmente angosciata.
Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
gentile utente,

direi sempre con i limiti di una valutazione a distanza che non dovrebbero sorgere dei problemi.

le consiglierei di contattare il chirurgo operatore per un controllo dlle ferite.

cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 109XXX

Iscritto dal 2009
Grazie.
Sono appena stata dal medico di famiglia che mi ha detto che la probabilità che su una forbice, seppur arrugginita, tenuta in casa ci siano spore di tetano è alquanto remota e che a suo dire il siero di immunoglobuline è più rischioso, anche considerando il fatto che sono reduce da un intervento chirurgico.
Mi ha prescritto una settimana di antibiotici ma solo per agevolare una più veloce saldatura delle ferite indipendentemente dall'incidente occorsomi ieri era del punto di sutura.

Secondo voi posso stare tranquilla? Sono di mio un po' ipocondriaca, e non vorrei che al minimo segnale di irrigidimento muscalare vada in panico.
Grazie mille
[#3] dopo  
Prof. Marco Catani
44% attività
8% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
gentile utente,

conta la visita reale e non questa "chiacchierata", anche il suo medico la pensa come me. sappia che non è facile nel nostro mondo trovare persone che la pensano allo stesso modo.

direi tutto ok.

non si preoccupi

cordiali saluti