Utente 191XXX
Gentili Dottori,
volevo alcune spiegazioni circa il risultato dello spermiogramma e spermiocultura che, a mio modo di vedere, sembra abbastanza drastico!
Premetto che a Febbraio mi è stata diagnosticata una prostatite curata con del permixon per 3 mesi.Prostatite che sembra essere guarita, nel senso che non avverto più sintomi di urinare spesso e completo svuotamento della vescica.

Spermiogramma:

Quantità 3,00 ml da 2,00 in poi
Viscosità normale
pH 7,100 da 7,200 a 8,000
Motilità totale A+B 12,23 da 50,00 in poi
Motil. progressiva rapida A 2,79 da 25,00 in poi
Motil. progressiva lenta B 9,44 da 25,00 in poi
Motil. non progressiva 6,64 fino a 20,00
Immobili 81,13 fino a 20,00
Spermatozoi totali 103.566.480 da 20.000.00 in poi
Spermatozoi normali 62,00%
Spermatozoi con testa grossa 38,00%
Spermatozoi con testa piccola 0,00%
Velocità curvilinea 33,02 um/sec
Velocità rettilinea 17,76 um/sec
Velocità intermedia 21,17 um/sec
Ampiezza spostamen.lat.testa 3,33 um
Linearità 53,05%
Oscillazione 65,32%
Rettilineità 80,06&
Frequenza del battito 8,34 battiti al sec
Spostamento angolare medio 44,12 gradi
Esame Microscopico Discreto numero di leucociti
alcuni nemaspermi con inserzione asimmetrica
del collo e coda avvolta

Esame colturale del liquido seminale "Negativo"

Queste analisi posso essere indice di infertilità.
Il fatto di avere un numero così elevato di spermatozoi ma la motilità è bassissima da cosa potrebbe dipendere?
La prostatite potrebbe essere la causa?

Attendo una vostra risposta

Grazie
Saluti

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

sicuramente, se ancora "attiva", una prostatite può essere chiamata in causa per spiegare questa non perfetta motilità dei suoi spermatozoi.

Ora però risenta il suo andrologo e con lui inizi l'iter diagnostico per meglio capire la causa del suo problema non ultima questione quello di ripetere l'esame in ambiente dedicato ed aggiornato.

Se desidera poi avere ulteriori informazioni più precise sulla “complessità” che accompagna una diagnosi di dispermia, può leggere anche l’articolo pubblicato sul nostro sito e visibile all’indirizzo:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/660-miti-realta-maschio-infertile.html .

Un cordiale saluto.
[#2] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio Dottore per la cortese e tempestiva risposta, andrò sicuramente dal mio urologo che mi ha messo in cura, ma volevo un parere da lei se con questi dati si può parlare di infertilità o se invece è possibile avere figli anche con questi dati clinici.
Premetto che per il momento non sono in cerca di figli ed ho 30 anni, ma fra un paio d'anni se ne riparlerà.
Questi esami li ho voluti fare di testa mia, perché mi sono informato sul fatto che la prostatite può provocare infertilità.

La cosa che mi preoccupa è che il numero degli spermatozoi che ho sono abbastanza, ma in proporzione ce n'è un numero elevato immobili. Al'età di 15 ho curato l'acne con delle pomate allo zolfo e sentivo che queste cure potessero rendere infertili le persone, è vera questa cosa?

Riguardo agli altri dati cosa mi può dire, per es: discreti leucociti cosa vuol dire?
A parte la motilità gli altri dati come sono?

Grazie Dottore
la saluto
[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore ,

lasci perdere le pomate allo zolfo, usate a 15 anni!

Discreti leucociti poi si trovano nel liquido seminale quando si ha una sospetta infiammazione delle vie uro-seminali.

Senta ora il suo andrologo e con lui studi le misure diagnostiche da intraprendere per meglio definire il suo problema seminale.

Detto questo poi si ricordi sempre che la fertilità di una coppia non dipende solo da un esame del liquido seminale.

Infine, se desidera avere ulteriori informazioni più precise sulla complessità che accompagna una infertilità di coppia, può leggere anche gl’articoli pubblicati sempre sul nostro sito e visibili agl’indirizzi:

http://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/660-miti-realta-maschio-infertile.html ,

http://www.medicitalia.it/minforma/ginecologia-e-ostetricia/214-stile-vita-ed-infertilita.html .

Un cordiale saluto.

[#4] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2011
Grazie dottore per la sua celere risposta.
Un ultima cosa, poi sentirò sicuramente il mio urologo.

Secondo la sua esperienza, al di là delle età e dei vizi che uno ha, è meglio avere una maggiore motilità di spermatozoi oppure è meglio avere una percentuale più alta di spermatozoi sani per concepire un figlio?

Scusi la mia, spero di no, banale domanda, ma sa, aver visto questi risultati mi ha buttato un pò giù di morale.

Inoltre la masturbazione effettuata in un bagno dell'ospedale può influire sulla qualità degli spermatozoi rispetto magari ad una masturbazione effettuata con il partner oppure singolarmente a casa propria?

Effettivamente non mi sentivo a proprio agio e rilassato!

Grazie ancora per la sua disponibilità

La saluto
[#5] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2011
Ah scusi dottore dimenticavo un cosa.
Lei mi ha confermato giustamente che discreti leucociti sono sintomi di infiammazioni, ma sia nello spermiocoltura che nella analisi delle urine il test è risultato negativo.

Sempre nelle analasi del sangue che ho fatto la settimana prima dello spermiogramma i leucociti erano nella norma.
L'unico valore sballato erano i linfociti.

C'è qualche analogia in merito?

la ringrazio

Saluti
[#6] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore ,

le ricordo che i linfociti sono una "classe", un tipo particolare di leucociti e quindi si ritorna alle considerazioni iniziali.

Poi sicuramente il "punto di raccolta" può in alcuni casi avere la sua influenza ed infine sulla capacità di una spermatozoo a penetrare e fertilizzare un ovocita conta sia la sua morfologia che la sua motilità.

Un cordiale saluto.

[#7] dopo  
Utente 191XXX

Iscritto dal 2011
La ringrazio vivamente dottore.

Sentirò il mio urolo e le farò sapere.

Grazie mille
Saluti
[#8] dopo  
Dr. Giovanni Beretta
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene , qua siamo!