Utente 471XXX
Buongiorno, volevo gentilmente sapere per fare un esame del PSA, quanti giorni devono passare dall'esame di esplorazione rettale che mi è stato fatto ieri, affinche l'esito del dosaggio PSA stesso non venga alterato.

Mi è stato trovata una piccola nodosità a livello apicale, ho 46 anni, e non familiarità. Ho sofferto di prostatite per due anni 20 anni fa. Devo preoccuparmi?

Ringrazio anticipatamente chiunque mi può dare risposta.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Mirco Castiglioni
28% attività
4% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Gentile utente,

lei ha avuto una prostatie 20 anni fa e questa nella maggior parte dei casi guarisce con fibrocalcificazioni che sono palpabili come nodosità all'esplorazione rettale.
Lei è giovane ( siamo coetanei ) non ha familiarità per cui : è molto bassa la probabilità che abbia un tumore.

In ogni caso l'emivita plasmatica del PSA è di 3 giorni. Ritengo più che ragionevole dosare il PSA 7 giorni dopo la visita.

Una ecografia transrettale, dovrebbe inoltre essere in grado di dimostrare la presenza delle fibrocalcificazioni apicali ( esiti di prostatiti pregresse).

Ci tenga informati se le fa piacere

Cordialità

M Castiglioni
[#2] dopo  
Utente 471XXX

Iscritto dal 2007
Grazie Dott. Castiglioni,
la sua risposta mi ha rassicurato, quindi mi capirà se alla ns età si comincia, anche se un po' prematuramente, a temere gli sviluppi "sfortunati" di queste patologie,

Come consiglia lei e come ha suggerito il suo collega che mi ha visitato, in successione ho una eco transrettale prenotata per giovedì prossimo, per cui volevo presentarmi già con il Psa diciamo "ristabilito", e a questo punto vedrò di contare tra 5 e 7 gg da ieri.
Sarà sicuramente mio piacere aggiornarvi.
Cordiali saluti
Roberto R
[#3] dopo  
Utente 471XXX

Iscritto dal 2007
Gentile Dott. Castiglioni
ho quindi eseguito il PSA dopo 5 gg dall'esplorazione, e l'esito è di 0,53 (0,19 il free). Un psa fatto 4 anni fa era 0,25.
Ora aspetto di fare l'ecotransrettale.
Cordiali Saluti
Roberto R
[#4] dopo  
Dr. Mirco Castiglioni
28% attività
4% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Il PSA è assolutamente normale. Ci faccia sapere l'esito dell'ecografia transrettale.

Un cordiale saluto

M Castiglioni
[#5] dopo  
Utente 471XXX

Iscritto dal 2007
Buonasera Dott. Castiglioni, parallelamente al probl. prostata, ho fatto 2 gg fa una ecoaddominale inferiore per controllo ai reni, la quale indica prostata per visione sovrapubica contorni irregolari, ecostruttura disomogenea, presenza di piccole calcificazioni e di aree fibrotiche peri-uretrali. Non si osserva impronta né sollevamento del pav. vesc.
Oggi ho avuto invece il controllo dal mio urologo per la ecografia transrettale, il quale visto il psa a 0,53 e l'ecoaddome di cui sopra, a priori mi ha rassicurato e mi ha rifatto l'esplorazione per eventualmente evitare l'ecografia, poi per massimo scrupolo visto che eravamo in ballo, l'ha fatta ugualmente e ha trovato la prostata essenzialmente regolare: Struttura parenchimale omogenea, non aree ipocogenee sospette. Margini integri e vescicole seminali simm. regolari.
Mi ha quindi confermato che non vi è nulla di cui preoccuparsi.
Credo quindi, che come lei ha suggerito, si tratti qualche strascico della mia pregressa prostatite.

La ringrazio nuovamente per la sua disponibilità nel seguire il mio caso e per i suoi preziosi pareri.
Buona serata
R Rossi


[#6] dopo  
Dr. Mirco Castiglioni
28% attività
4% attualità
12% socialità
SARONNO (VA)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2007
Benissimo , il suo urologo la sta seguendo bene, siaffidi a lui con fiducia per i controlli futuri.

Auguri per tutto

M Castiglioni
[#7] dopo  
Dr. Giuseppe Benedetto
28% attività
0% attualità
16% socialità
VICENZA (VI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2004
segua pure le indicazioni corrette del suo urologo di fiducia