Utente 213XXX
A mio padre circa 6 mesi fa dopo una coronografia in cui hanno riscontrato occlusione del 60 -70 % di 2 coronarie e pressione sanguigna un po elevata hanno somministrato il triatec e triclopidina. quest'ultima pero e stata sostituita perche causa di diarrea molto acuta 10 scariche al giorno che ha avuto per circa due mesi passata con la sospensione del suddetto farmaco. Ma nel frattempo gli avevano diagnosticato clostidium difficile e adenovirus poi risolti.circa 2 mesi fa ha avuto un fortem dolore al petto alle spalle con svenimento e dudorazione fredda e al pronto soccorso hanno riscontrato pericardite e un leggero versamento al polmone. E' stato ricioverato per 15 giorni e con il deltacortene il liquio si e asciugato. E' stato dimesso ma quando ha iniziato a scalare il cortisone il problema si e ripresentato con valori dei globuli bianchi alti. Al momento e ricoverato in ospedale ma i medici dicono che e difficile trovare la causa di questo versamento. Io mi sono documentata su internet e ho un dubbio atroce che si possa trattare della leucemia lui ogni tanto si vede che cambia colore per un po poi si riprende faccio anche presente che all'inizio con il tritec la troclopidina sirdalud di sera la pressione andava bassissima e tolta la sirdalud si è un po stabilizzata allora potrebbe essere il triatec che gli crea problemi?Mi scuso se non sono stata molto chiara e aspetto una risposta. Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
in base al suo scritto, l'ipotesi di una eventuale leucemia, non ha riscontro clinico, così come una eventuale interferenza del triatec.
A distanza, senza gli opportuni dati clinici, non è facile comprendere l'evoluzione del caso, sebbene le recidive di pericardite siano possibili in casi come quello di suo padre.
Saluti