Utente 430XXX
Sono una signora di circa 80anni che soffre di ipertensione con aritmia atriale.
L'ultima diagnosi che mi è stata data mi preoccupa un pò e vorrei sapere come comportarmi.
Le scrivo di seguito il referto medico:
"ecocardiogramma mono e bidimensionale con dopler:
ventricolosx con dimensioni endocavitarie regolari (DD=45mm) e funzione contrattile globale normale (FE=65%). Non aree di asinergia distrettuale a riposo. Ipertrofia di grado lieve delle pareti (FIV=13mm). Radice aortica di dimensioni traverse poco aumentate nel tratto ascendente (D max=40mm). Atrio sx di volume aumentato (D= 45*57mm). Normale morfovolumetria delle altre cavità cardiache.
AL DOPLER:
segni di alterazione della fase di riempimento diastolico ventricolare sx. Insufficienza mitralica ed aortica di grado lieve. Rigurgito tricuspidale con max AP Vdx Adx= 1mm Hg".

Sono molto preoccupata. cosa ho e che stile di vita e ulteriori controlli dovrei effettuare? Ringrazio cortesemente per la risposta che vorrete darmi.
Cordialmente
Anna

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Vincenzo Martino
40% attività
0% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,
in considerazione della sua età e delle patologie da lei menzionate, la sua situazione cardica deve ritenrsi più che discreta. Non deve esser eccessivamente preoccuta, l'importante è che si sottoponga alle cure farmacologiche assegnatale.
Saluti