Utente 184XXX
Buon giorno,
sono una 33 enne con pressione bassa (60-100 a volte 50-90). Ultimamente oltre ai soliti capogiri avverto un lieve dolore ai nervi delle braccia e delle caviglie, inoltre sento poco aflusso di sangue in testa (almeno questa è la mia sensazione) tanto che non riesco a sdraiarmi nel divano perchè il poggiolo mi fa pulsare il cervelletto e a volte ho un forte senso di nausea. Inoltre tre o quattro volte a settimana sento uno strano battito del cuore, come se mi uscisse dal petto. Questo ce l'ho da quando son piccola, ho fatto molti anni fa un elettrocardiogramma e risultava tutto normale.
Una volta per la pressione bassa, prendevo la liquerizia per sentirmi un pò meglio, ma ora che ho scoperto di avere l'ernia iatale non posso più.
Sono stata dal mio dottore ma mi ha solo prescritto delle pastiglie per la circolzione del sangue nel cervello, che non ho preso e le nexium per l'ernia iatale, a cui attribuisce la causa. Non mi fido ad assumere certe pastiglie senza una visita e solo basandosi sulle mie sensazioni. Vorrei sapere se tutti questi sintomi possono essere causati dalla bassa pressione, dall'ernia iatale o dallo stress emotivo a cui sono sottoposta in questo periodo. Cosa mi consigliate di fare? Grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Maurizio Cecchini
32% attività
20% attualità
16% socialità
PISA (PI)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2009
Mi pare che i suoi sintomi, benché fastidiosi, siano tranquillizzanti. Purtroppo la carenza di sangue nel cervello come dice lei, non da sintomi, altrimenti i pazienti si accorgerebbero Dell ictus imminente, così come il cervelletto ...non pulsa.
È verosimile che i disturbi da lei lamentati possano essere in relazione ai valori pressori, che non sono bassi, ma evidentemente possono darle fastidio. Cerchi di bere almeno due litri di acqua. Al di e di mangiare più salato.
Cordialità
Cecchini
www.cecchinicuore.org