Utente 174XXX
Buonasera dottori, volevo chiedere un'informazione.
Da qualche giorno ho un dolore al polpastrello dell'anulare della mano destra.
Per farmi capire il dolore è tipo quelo di una spina, come se avessi una piccola spina nel dito (infatti all'inizio ho provato a vedere se c'era una spina).
Il dolore lo provo se con il polpastrello tocco qualcosa, senza contatto non provo dolore.
Visivamente non si vede nulla, il dito è identico all'altro.
A me capita spesso di avere i muscoli di braccio e spalla contratti (causa lavoro al pc) e, anche adesso, ho qualche contrattura perchè se premo alcuni punti dei muscoli di braccio e spalla sento dei formicolii e scossettine alla mano e alle dita.
Però la sensazione del polpastrello è diversa ed è indipendente da ciò.
Per quanto la consulenza on line sia limitata volevo capire innanzitutto cosa c'è nel polpastrello e se una contrattura muscolare di braccio o spalla può influire fino a li.
Altrimenti cosa può essere? Escluderei infiammazioni o traumi perchè non li ho avuti...può essere che un nervo del plpastrello sia un po' infiammato?
cosa dovrei fare?
non è un dolore insopportabile però vorrei capire cos'è.
grazie mille

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

un dolore insorto da pochi giorni potrebbe regredire spontaneamente.

Se tra una o due settimane non dovesse scomparire o se addirittura dovesse tendere ad aumentare, si faccia prescrivere dal medico curante una radiografia del dito (non della mano) in 3 proiezioni (per escludere patologie scheletriche) e un'ecografia dei tessuti molli con sonda ad alta frequenza (per escludere un tumore glomico, che è un tumoretto benigno di consistenza molle e di piccole dimensioni, quindi non palpabile, che tipicamente si forma nel polpastrello o sotto l'unghia).

Cordiali saluti.
[#2] dopo  
Utente 174XXX

Iscritto dal 2010
Dottore grazie per la sua risposta!
Farò come mi dice. Approfitto della sua cortesia per un'ulteriore delucidazione.
Ho notato che il fastidio è maggiore, come le dicevo, quando il polpastrello entra in contatto con qualcosa ma devo dire che la sensazione di formicolio/piccola scossa la avverto un po' anche al dito e alla mano quando ad esempio uso il pc. Inoltre nello stesso dito del dolore al polpastrello avverto anche un dolore se tocco la base del dito, dove il dito incontra il palmo della mano.
Tenuto conto di ciò secondo lei potrebbe essere un problema di qualche infiammazione/compressione di un nervo?
Nel dito/polpastrello ci sono dei nervi che magari per un piccolo trauma o contrattura muscolare sono un po' in sofferenza e mi danno questi fastidi?
la ringrazio molto
[#3] dopo  
Dr. Giorgio Leccese
36% attività
20% attualità
16% socialità
TRANI (BT)
Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Potrebbe anche trattarsi di un piccolo neurinoma, cioè di un tumoretto benigno che si forma lungo un tronco nervoso o una ramificazione periferica di un nervo.

Tipicamente, la sua sollecitazione dà una sensazione dolorosa di corrente elettrica.

Se la diagnosi verrà confermata (clinicamente, ecograficamente), andrà poi rimosso chirurgicamente.

Cordiali saluti.