Utente 203XXX
Salve,
io vorrei acquistare andropenis. In un mese il mio pene dovrebbe allungarsi di 4 cm e crescere anche di circonferenza. Io purtotroppo ho anche il glande sensibile e non riesco a scoprire del tutto il glande. In un consulto recente, un dott. mi ha detto che se col tempo riuscissi a scoprire il glande la sensibilità passerebbe e se io usassi l'andropenis, aumentando di circonferenza, la pelle si estenderebbe e così avrei risolto tutto no?
grazie

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini
52% attività
20% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caro signore,
dubito che, nonostante un solo "benigno" articolo di letteratura, quel coso abbia una sua validità, soprattutto perchè allungare il pene non serve a niente se non si capsisce quale tipo di patologia della personalità si celi sotto la sua richiesta. In altre parole: a queste cose ci fanno ricoprso i timidi, come era michael jackson di buona memoria, morto poi per le' eccessivo numero di interventi di chirurgia plastica. Consiglio quindi di valutare col suo andrologo le motivazioni che la spingono a questo atteggiamento, e valutare la opportinità dio eventualòi terapia alerantive alla risolozione della timidezza. Quano al resto non si estende un bel nulla, e personalmentre valuterei altre soluzioni.
[#2] dopo  
Prof. Giovanni Maria Colpi
28% attività
0% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
Rank MI+ 44
Iscritto dal 2011
gentile lettore,

è opportuno valutare con lo specialista l'indicazione alla terapia con l'estensore del pene, sia per istruirla sulle modalità di impiego e precauzioni.

con lo specialista valuterà le reali attese dopo almeno 6-8 mesi di impiego dello strumento.

la presenza di lieve fimosi deve essere valutata vista la potenziale applicazione dell'estensore.

cordialità
[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza
40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
caro giovane lettore,

dovrebbe farsi vedere da uno specialista che possa valutare se, effettivamente, le dimensioni del suo pene siano al di sotto dei valori medi normali e se il desiderio ( abbastanza accettabile) di un suo aumento volumetrico abbia un senso concreto o nasconda solo una insicurezza psicologica, una paura di confronto con gli altri maschi e con le donne.
L'uso dell'estensore è molto complesso, lungo, impegnativo e non scevro di piccoli o medi problemi ma, anche nella mia esperienza , con svariate decine di casi, si sono ottenuti allungamenti anche significativi dell'organo, mai con i dati proposti dalla casa costruttrice, mai con ingrossamento dell'asta, che, anzi, tenderebbe a "sfinarsi".
Sia prudente nella decisione e nella eventuale accettazione
cari saluti