Utente 177XXX
Gentile dottore,
sono stata operata 44 giorni fa per un intervento di fistole pilonidale a metodo chiuso senza drenaggio; la convalescenza con i punti sembra essere andata bene, i punti non si sono infettati solo che mi si è aperta un po' la ferita vicino all'ano quando avevo i punti e quindi alla rimozione in toto degli stessi solo la parte superiore della ferita si è rimarginata bene mentre quella vicino all'ano ancora oggi risulta un poco aperta e spurga siero e sangue; quello che vorrei sapere se queste perdite siano nella norma perchè ormai non vado a fare più le medicazioni in ambulatorio e disinfetto ogni giorno la ferita con acqua ossigenata ma ogni giorno al togliere delle garze noto sempre che sono macchiate di siero misto sangue; mi devo preoccupare? inoltre vorrei chiedervi se è normale che a volte sento bruciore alla ferita e delle piccole fitte poco dolorose;
grazie per la disponibilità;
cordiali saluti.

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Andrea Favara
60% attività
20% attualità
20% socialità
CANTU' (CO)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Si, succede a volte, in genere guarisce progressivamente, in caso di dubbio un controllo chirurgico è indicato. Auguri!
[#2] dopo  
Dr. Lucio Pennetti
32% attività
16% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
Rank MI+ 64
Iscritto dal 2009
Gentile utente,il persistere della secrezione e della sintomatologia locale sono elementi che avrebbero dovuto già orientarla per un controllo.Ciò per evitare che le venga detto di avere aspettato troppo tempo.Con una valutazione competente della ferita,potrebbero essere adoperate delle medicazioni avanzate per favorire la cicatrizzazione.
Saluti